A2 F - Playoff: Bologna a Crema non passa, deciderà Gara3

11.05.2017 18:15 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 131 volte
Fonte: LBF
Caccialanza (24 punti)
Caccialanza (24 punti)

Davanti al pubblico delle grandi occasioni, ma non poteva essere diversamente, la Tec Mar Crema costringe Bologna a rinviare la festa riportando la contesa sul 1-1. Tutto si deciderà dunque sabato prossimo sul parquet della Matteiplast dove le due formazioni, che fino ad ora si sono date “battaglia” dovranno trovare le energie necessarie per prevalere e guadagnare un posto per la finale. Che considerando quanto visto in queste due prime gare vede le due squadre partire con le stesse credenziali. Rispetto a gara le ragazze di coach Visconti ritrovano maggiore concretezza a canestro confermando quella solidità difensiva che già messa in mostra in gara uno e che ha permesso di tenere a distanza di sicurezza le avversarie. Le padrone di casa mettono da subito in mostra grande concentrazione e determinazione fin dai primi minuti mettendo in seria difficoltà le ragazze di coach Roveri che faticano a trovare le giuste misure. Il duo Caccialanza (10 p.ti) e Veinberga (7 p.ti) trascinano la squadra che matura un importante break segnando un 24-11 al termine del primo periodo. Un vantaggio importante sul quale le ragazze di coach Visconti riescono a dare una chiara direzione alla gara riuscendo poi a controllare ogni tentativo di reazione e di rientro delle ospiti. Il tabellone segna un 39-23 al riposo lungo e un 49-30 all’inizio dell’ultimo periodo evidenziando chiaramente quello che è l’andamento in campo. Bologna mette in campo tanta aggressività e grazie alla possibilità di una maggiore rotazione può gestire meglio le proprie energie. Una situazione favorevole che però non frutta risultati concreti. Perché davanti si trova una avversaria capace a mettere in campo grande determinazione, carattere e tanta qualità. Il divario supera anche i 20 p.ti poi qualche mini parziale ed un evidente calo nei minuti finali da parte della padrone di casa permette a Tava & C. di recuperare e di fermare sul 60-49 il risultato al suono finale della sirena. Se sabato ha fatto festa Bologna questa sera sono Caccialanza & C. a ricevere i meritati applausi dei propri calorosi tifosi. Intanto complimenti alle due squadre che stanno onorando al meglio questa semifinale dimostrando sul campo di meritarsi questa opportunità ma anche ai rispettivi tifosi che hanno fino ad ora rappresentato una degna cornice a due gare avvincenti cui certamente seguirà la prossima che non concederà possibili appelli. Gara tre sarà una partita tutta da vedere e aperta ad ogni esito. Il fattore campo può dare un vantaggio ed una spinta alle padrone di casa ma siamo certi che la Tec Mar vista all’opera non abbia nessuna intenzione di lasciare la via libera con la convinzione di avere ancora tutte le proprie  carte da giocare.

Tec-Mar Crema - Matteiplast Bologna 60 - 49 (24-11, 39-23, 49-30)

TEC-MAR CREMA: Visigalli G. NE , Zagni C. 8 , Capoferri M. 5 , Degli Agosti S. NE , Veinberga I. 11 , Caccialanza P. 24 , Parmesani F. 1 , Cerri G. NE , Rossi F. NE , Maiocchi N. NE , Rizzi N. 7 , Picotti M. 4 , All. Visconti Luca

MATTEIPLAST BOLOGNA: Franceschelli F. 3 , D'alie R. 8 , Cordisco S. , Occhipinti G. NE , Tassinari E. 10 , Dall'Aglio M. 2 , Tava A. 9 , Mini C. NE , Meroni M. 7 , Cadoni C. 2 , Poletti B. NE , Nannucci F. 8 , All. Roveri Luca
ARBITRI:Giulio Giovannetti, Valeria Lanciotti,
NOTE:  Tec-Mar Crema tiri liberi 15/17 (88,2%), Matteiplast Bologna tiri liberi 4/10 (40%),