A2 F - Niente da fare per la Mikah Savona a Faenza

16.04.2019 15:06 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
A2 F - Niente da fare per la Mikah Savona a Faenza

Le biancoverdi savonesi lottano sino alla fine contro la ben più quotata compagine romagnola , vincendo pure 2 quarti (il 3° e il 4°) ma devono lasciare il referto rosa alle avversarie.
Faenza parte bene e a metà prima frazione è già sul +12 (14-2) con le savonesi che non riescono a trovare la via del canestro.
Le padrone di casa colpiscono su più fronti con una Policari che piazza nella prima frazione due “bombe”  (per lei alla fine saranno 4) e si portano sul 25-9 a 32” dalla fine del periodo.
Sulla sirena capitan Penz trova una tripla che riavvicina le savonesi e la frazione si chiude sul punteggio di 25-9.
Nel secondo periodo è ancora Faenza a dettare i ritmi di gioco e, grazie anche ad alcuni banali errori difensivi della squadra di coach Bracco, le romagnole allungano ulteriormente chiudendo il primo tempo sul +21 (49-28), con le savonesi  che fanno fatica a mettere punti a referto.
Al rientro dall’intervallo lungo sono ancora le padrone di casa a spingere sull’acceleratore e a 5’03” ancora da giocare il tabellone recita 62-35 che equivale al massimo vantaggio.
Le savonesi hanno però un sussulto di orgoglio e finalmente riescono a bucare la difesa avversaria con maggior facilità e riescono a rosicchiare qualche punticino, vincendo alla fine il quarto e chiudendo sul 72-55.
Nell’ultima frazione le biancoverdi della presidentessa Oggero tentano l’ultimo sforzo e aprono le marcature con una tripla di Zolfanelli.
Savona, spinta dal duo Penz –Svetlikova, trova  buone conclusioni ed il divario si riduce sino al -11 (86-75) a 50” dalla fine del match, divario che verrà poi mantenuto sino a fine gara sul punteggio finale di 89-78, con le liguri che riescono a vincere anche questa frazione e che riescono quindi a limitare il passivo.
Positiva la voglia nel secondo tempo delle biancoverdi di non mollare ma c’è ancora molto da lavorare sull’attenzione difensiva perché non si possono concedere tiri nel pitturato senza il minimo contrasto.
Sabato arriverà al PalaPagnini la formazione dell’Elite Roma, dove le savonesi dovranno cercare di portare a casa la vittoria per superare in classifica le avversarie di turno e migliorare quindi la posizione in ottica griglia play-out.
All’andata fu 48-71 per le biancoverdi ma sabato non sarà di certo una passeggiata e le savonesi dovranno essere determinate e concentrate per portare a casa l’importante risultato.
Palla a due sabato 20 aprile alle 18.00.
 
FAENZA BASKET PROJECT – MIKAH SAVONA: 89-78 (25-12, 49-28, 72-55)
FAENZA BASKET PROJECT: Policari 20, Franceschelli 12, Schwienbacher 12, Franceschini 12, Morsiani 12, Soglia 9, Caccoli 6, Bornazzini 5,   Preskienyte  1, Panzavolta, Ballardini n.e., Giorgetti n.e. All. Bassi, ass. Bedeschi-Perna
MIKAH SAVONA: Penz 22, Svetlikova 14, Zolfanelli 10, Vitari 9, Azzellini 7, Guilavogui 5, Sansalone 5, Tosi 4, Ceccardi 2, Roncallo. All. Bracco, ass. Napoli