A2 F - Netta supremazia della Carispezia su Ponte Buggianese

10.02.2019 22:09 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 142 volte
A2 F - Netta supremazia della Carispezia su Ponte Buggianese

Vince e convince la Crédit Agricole Carispezia, che si aggiudica per 60-36 il match disputato al PalaMariotti contro l’Orza Rent Ponte Buggianese, frutto di una prova corale strepitosa. Il momento chiave è stato il parziale di 18-0 a favore delle bianconere, costruito a cavallo tra secondo e terzo quarto grazie ad un’arcigna difesa e punti facili in transizione. Top scorer di giornata Elisa Templari con 12 punti, poi Silvia Sarni e il capitano Betty Linguaglossa a pari merito a quota 11. Con questo successo la CA Carispezia rimane al terzo posto a 30 punti, in compagnia di Palermo (seconda e sconfitta col CUS Cagliari) e Faenza (quarta e vittoriosa con Umbertide), con la capolista Campobasso distante sei lunghezze.

 

LA PARTITA - Coach Corsolini sceglie a sorpresa un quintetto titolare con Corradino e Tosi al posto di Linguaglossa e Packovski, per provare ad avere più spinta dalla panchina a partita in corso. Il primo canestro della gara lo realizza Serena Bona, autrice dei primi 7 punti per Ponte Buggianese. L’inizio di gara vede la squadra toscana soffrire molto a rimbalzo, concedendo parecchie seconde opportunità alla compagine spezzina, che però non riesce a capitalizzare sulle disattenzioni dell’Orza Rent. Nonostante tutto, la partita è equilibrata e, quando la CA Carispezia prova a dare la prima spallata portandosi sul +5 col trio Templari-Cadoni-Linguaglossa (13-7), arriva la pronta risposta di Innocenti con una tripla, la quale sancisce il 13-10 di fine primo quarto.

La seconda frazione si apre con un 6-0 a favore di Ponte Buggianese e 4 punti di Luciani, con le bianconere che si trovano sotto di tre lunghezze (13-16). La rimonta arriva però inesorabile: prima il pareggio sul 18-18 con Templari, poi l’allungo che, a fine periodo, vale addirittura il +8 dopo una tripla di Packovski a pochi secondi dalla sirena. All’intervallo lungo è 30-22 per la CA Carispezia.

Il parziale di 7-0 che chiude il quarto precedente viene immediatamente bissato dalle bianconere nella ripresa: un 11-0 con le firme di Cadoni, Templari, Sarni e Linguaglossa, ed una difesa che non fa segnare le ospiti per oltre quattro minuti. Tutto questo vale il massimo vantaggio per le ragazze di coach Corsolini, che si portano sul 41-22. Un controparizale dell’Orza Rent, però, riapre soltanto parzialmente la gara, obbligando il tecnico bianconero a chiamare timeout (41-29). Sul finire di periodo, Mori e Templari ricacciano indietro Ponte Buggianese. All’ultima pausa è 45-29.

L’ultima frazione è di puro controllo, con le spezzine che nel finale arrivano addirittura a ritoccare il massimo vantaggio sul +24, col punteggio definitivo di 60-36.

 

CA CARISPEZIA LA SPEZIA 60-36 ORZA RENT PONTE BUGGIANESE (13-10, 30-22, 45-29)

LA SPEZIA: Packovski 5, Corradino 6, Templari 12, Tosi, Linguaglossa 11, Cadoni 11, Mori 7, Sarni 7, Olajide 1, Gioan ne. ALL: Corsolini.

PONTE BUGGIANESE: Nerini, Sorrentino 2, Tomasovic, Bona 20, Luciani 8, Vannucci, Innocenti 3, Giari 3, Benedettini ne, Mariotti, Lazzaro, Giglio Tos. ALL: Becciani.