A2 F - Nella sfida salvezza Salerno supera Palermo

Le granatine risalgono al penultimo posto. Russo: “Grande prova, continuare così”
12.02.2017 02:47 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Fonte: Ufficio stampa Salerno Basket ‘92
Zolfanelli (12 punti)
Zolfanelli (12 punti)

Si riapre la lotta salvezza. Nello scontro diretto al PalaSilvestri il Salerno Basket ’92 fa quel che doveva fare, battere la Maddalena Vision Verga Palermo, e risale al penultimo posto in classifica: primo hurrà casalingo, secondo successo stagionale che arriva dopo un girone intero. Proprio all’andata in Sicilia le ragazze di Russo avevano collezionato i due punti. In virtù del vantaggio negli scontri diretti, Salerno può considerarsi penultima sebbene sia sul fondo della graduatoria assieme a Palermo.
Gara palpitante e dall’alta posta in palio. Palermo si presenta in Campania con una difesa a uomo ed asfissiante marcatura individuale su Zolfanelli. Salerno non si fa intimorire e va subito avanti, lo sarà per tutto l’arco dei 40’. Prima frazione sul 17-12 per le granatine, con le ospiti che provano a restare a contatto soprattutto col lavoro di Ermito nel pitturato. Ci riescono fino a metà gara, quando si va al riposo sul 27-24. Il crac della partita nel terzo quarto: Salerno pigia sull’acceleratore, sviluppa un gran bel gioco di squadra con tanto contropiede e tanta corsa. E così le siciliane fanno solo tre punti: difensivamente quasi perfetta Salerno che toglie dalla partita Blazevic e spicca il volo alla mezzora (41-27). Degne di nota le percentuali finali sui tiri da tre (54%) per le padrone di casa: al top De Mitri, 3 su 3 e top scorer del match con 13 punti; bene anche Kenny (3 su 5, 11 punti). Quarto periodo da gestire, eppure Meschi e compagne provano a complicarsi la vita con un po’ di “braccino corto”, come lo definisce coach Russo. Tante occasioni sprecate per chiudere il match con un largo distacco, ma quel che conta è la vittoria che arriva col punteggio di 53-44.
Soddisfatto il tecnico Russo: “Avevo percepito buone sensazioni in settimana, abbiamo dedicato ogni allenamento a questa partita, sulle soluzioni tattiche utili. Le ragazze sono state bravissime, anche se c’è un po’ di rammarico perché avremmo potuto realizzare più punti di quelli che abbiamo segnato: dobbiamo imparare a capire i momenti della partita, gestire anche quelli in cui sono gli altri a dover inseguire e noi a dover controllare, cosa che manca nel nostro vissuto in A2. Al netto di questo, prestazione solida e positiva da parte di tutte. Si riapre la lotta per la salvezza, speranze crescono a patto che sia solo un primo passo e non una vittoria isolata”.

SALERNO BASKET-MADDALENA VISION VERGA PALERMO 53-44 (17-12; 27-24; 41-27)
SALERNO: Esposito ne, Seskute, De Mitri 13, Fumo ne, Zolfanelli 12, Ceccardi 2, Assentato 6, MEschi 9, Galdi ne, D’Amico ne, Kenny 11. All: Russo.
PALERMO: Perseu 3, Ferretti 6, Monaco 2, Blazevic 9, Casiglia 5, Verona 9, Davì ne, Ermito 10, Tennenini, Cappelli ne. All: Giordano
Arbitri: Di Marco di San Giovanni Teatino (CH) e Lupelli di Aprilia (LT).
Note: uscite 5 falli Ferretti e Verona (P).