A2 F - Maddalena Vision stesa dalle triple di Pordenone

20.01.2017 00:02 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 86 volte
A2 F - Maddalena Vision stesa dalle triple di Pordenone

Giornata storta per la Maddalena Vision Palermo, che resta in partita solo metà gara con Pordenone: sconfitta per 69-45.

Come detto, metà gara di buona qualità per la squadra di coach Giordano, che subito si fa trovare pronta con l’eccellente lavoro per servire Blažević, top scorer a quota 20 punti a fine partita. Ermito fa un ottimo lavoro in post in difesa, così come Ferretti gioca con intensità e dispensa buoni assist (7 a fine partita). Dall’altra parte, però, c’è una squadra giovane e molto motivata, che soprattutto tira da tre con grande efficacia. Dieci dei primi quindici tiri dalla lunga realizzati per Pordenone, che nel primo quarto vola sul 21-15.

Nel secondo periodo proprio il tiro da tre locale viene parzialmente fermato da Palermo, che va in vantaggio anche sul +3 (27-30). Un ottimo parziale delle avversarie, guidate da Togliani, e un antisportivo comminato a Verona favoriscono l’allungo sul 38-30 della formazione di casa, in un match comunque combattuto ed equilibrato in cui la Maddalena Vision perde la bussola solo per un paio di minuti.

Purtroppo per le palermitane però le avvisaglie di blackout nella parte finale del secondo quarto si confermano alla ripresa del gioco. Palermo rimane ferma a quota 30, sbattendo ripetutamente la testa contro la 2-3 di Pordenone: in entrata, con diverse palle perse, e da fuori, dove le ospiti tirano uno sconfortante 0/18. Le avversarie ringraziano e volano sul 53-35 a dieci minuti dal termine.

Nell’ultimo quarto Palermo prova a limitare i danni, ma il contraccolpo psicologico si fa sicuramente sentire. Pordenone può così sfruttare a un roster completo e profondo, con molte ragazze di prospettiva del vivaio Reyer Venezia. In fiducio, le giovani “terribili” di coach Nani sono difficili da contenere e allungano sul 69-45 finale. Brutto colpo per la Maddalena Vision, che adesso però deve subito resettare tutto e ricominciare daccapo, tra due giorni contro l’insidiosa San Martino di Lupari. Di nuovo in trasferta, per uno scherzo del calendario che ha visto e vedrà le palermitane, tra rinvii e riposi, impegnate per cinque volte consecutive fuori casa nell’ultimo mese.

Sistema Rosa Pordenone-Maddalena Vision Palermo 69-45

Maddalena Vision Palermo –  Minichino 2 (1/6, 0/3), Ferretti 6 (4/4, 1/4, 0/5), Verona 12 (4/6, 4/10, 0/1), Blažević 20 (2/3, 9/14, 0/4), Ermito 1 (1/2, 0/3); Monaco 2 (1/5, 0/1), Tennenini, Casiglia (0/1, 0/4), Ferrara 2 (1/1), Davì ne. All. Giordano.

(T2: 17/44, T3: 0/18, Rimbalzi: 39, Recuperi: 20, Perse: 21, Assist: 16, Valutazione: 44)

Sistema Rosa Pordenone – A. Togliani 15 (1/2, 1/5, 4/4), G. Togliani 6 (0/2, 2/2), F. Destro 6 (1/2, 1/4, 1/2), Gulbe 16 (4/5, 6/11, 0/1), Castello (0/2, 0/1); Pinzan 9 (0/2, 3/5), Coffau 2 (2/2), M. Destro (0/1, 0/2), Galazzo 2 (1/1), Crovato 6 (1/2, 1/2, 1/4), Dal Mas 7 (1/1, 3/6). All. Nani.

(T2: 13/36, T3: 11/21, Rimbalzi: 41, Recuperi: 21, Perse: 20, Assist: 19, Valutazione: 99)

Arbitri – Maria Giulia Forni di Cernia (RA) e Cristina Maria Culmone di Bologna.

NOTE
Parziali: 21-15, 17-15 (38-30), 15-15 (53-35), 16-10 (69-45).

Falli: Maddalena Vision  14 – Pordenone 14. Tiri liberi: Maddalena Vision 11/15 – Pordenone 10/14.

Top statistiche Maddalena Vision: Rimbalzi Blažević 10, Recuperi Ferretti 3, Assist Ferretti 7, Falli subiti Verona/Ermito 4, Valutazione Blažević 16.