A2 F - La grande rimonta dell'Alpo Basket a Carugate

06.03.2018 14:30 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 127 volte
A2 F - La grande rimonta dell'Alpo Basket a Carugate

L’Ecodent Point Alpo espugna in rimonta il parquet di Carugate (63-70) e conquista la quarta vittoria consecutiva in campionato. Priva di Veronica Dell’Olio, la formazione biancoblù rimane sotto nel punteggio per 37 minuti ma riesce a spuntarla nel finale, vincendo nettamente la sfida in valutazione (46-71). Cinque veronesi in doppia cifra e tre quarti su quattro vinti (l’ultimi 15-23), testimoniamo che il successo dell’Alpo Basket è sì sofferto, ma meritato.

Il primo quarto è a favore delle padrone di casa, grazie soprattutto all’apporto della neoarrivata Fabbri che parte in quintetto al posto di Gombac (22-17 alla prima pausa). Nel secondo periodo il Carosello rimane sempre avanti nel punteggio, ma l’Ecodent Point resta attaccata al match: nel finale di tempo, un antisportivo fischiato alla difesa locale genera uno 0-4 di break che consente alle biancoblù di andare all’intervallo lungo con il minimo ritardo (38-36).

Nel terzo quarto si segna poco da una parte e dall’altra (10-11 il punteggio dell’intera frazione) e ovviamente il risultato rimane in equilibrio (48-47 all’ultimo riposo). Nella frazione conclusiva, come detto, arriva il sorpasso ospite con Vespignani (61-62 a 2’:20” dalla sirena finale), Ramò con una tripla ricaccia indietro Carugate che perde per falli Albano, Rossi e Fabbri e il match prende decisamente la direzione di Alpo che può allungare nel finale.

«Era normale per noi soffrire a Carugate considerata l’assenza di Dell’Olio – commenta a fine gara coach Soave – Le mie ragazze sono state brave a non mollare e a rimanere sempre lì: nell’ultimo quarto abbiamo messo in campo una difesa importante, ma anche in attacco non ci siamo smarriti contro i 40 minuti di zona avversaria». Poco tempo per voi per rifiatare perché mercoledì sarete di nuovo in campo: «Sì, siamo attesi al derby con Vicenza, su un campo per noi tradizionalmente ostile… Ma anche Crema lo era, e lo abbiamo sfatato quest’anno. Sarebbe importante per noi riuscire a portare a casa il derby, ma non sarà certamente facile: Vicenza è una squadra meno fisica di Carugate, ma certamente più di qualità».