A2 F - La Carispezia si prende anche il recupero di Forlì

22.03.2018 00:00 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 163 volte
A2 F - La Carispezia si prende anche il recupero di Forlì

La Crédit Agricole Carispezia ottiene un altro successo, vincendo 55-64 a Forlì contro le Tigers Rosa nel recupero della 4° giornata di ritorno del girone sud di serie A2, in quella che doveva essere la partita delle sorelle Olajide, ma l’infortunio al ginocchio di Isabella ha reso impossibile questa ricorrenza. È il terzo trionfo in serie per la formazione bianconera, che sabato alle ore 16 proverà a conquistare il quarto con Alghero. Costretto a fare a meno di Giuseppone e Da Silva, coach Corsolini porta alla vittoria la squadra spezzina con protagoniste le cosiddette “senior” del gruppo: Templari, Cadoni (encomiabile, 40 minuti in campo e doppia-doppia per lei da 19 punti e 14 rimbalzi) ed il capitano Linguaglossa. Ora le bianconere salgono a quota 24 punti in classifica, conservando il sesto posto.

La CA Carispezia approccia bene alla partita, confezionando immediatamente un break di 9-0 ad opera di Templari, Cadoni e Linguaglossa, chiuso dal canestro di Zampiga. Le spezzine allungano ancora con Tosi e Cadoni, prima della parte centrale del quarto in cui sono gli errori ad essere protagonisti, da una parte e dall’altra. La prima frazione termina 4-21 per le ospiti.

Nel secondo periodo le bianconere segnano il primo canestro ancora con Cadoni (4-23), ma poi Forlì inizia ad entrare in partita, ricucendo gradualmente il divario, fino ad arrivare due volte sul -12 grazie ad un buon lavoro di squadra (13-25 e 15-27). Nella seconda metà la CA Carispezia si trova nuovamente avanti di 19 lunghezze sfruttando i canestri di Lucca, Templari e Linguaglossa, ritoccando il massimo vantaggio a quota 21 punti con la segnatura di Cadoni (19-40). All’intervallo lungo si va sul 25-42 per le spezzine.

Nella ripresa la partita si mantiene vivace e col punteggio ad elastico: entrambe le squadre segnano con una buona frequenza, ma è la CA Carispezia che prova a dare la spallata decisiva, arrivando sul nuovo +21 grazie ad un canestro di Templari a metà frazione (31-52). Da questo momento, però, il meccanismo offensivo (e difensivo) delle spezzine s’inceppa, e facendo sì che la compagine romagnola possa cominciare il suo tentativo di rimonta, forse quando le ragazze di coach Corsolini pensavano di averla già vinta con un quarto e mezzo di anticipo. Cinque minuti di digiuno delle bianconere che permettono alle Tigers Rosa di rientrare sul 42-52 alla terza pausa.

Nel quarto ed ultimo periodo Forlì riesce immediatamente a toccare il -7 con una tripla di Beatrice Olajide, prima che la partita ritorni a viaggiare come uno scambio tennistico, col divario tra le due squadre che si conserva tra le 9 e le 11 lunghezze. Da una parte segnano Cadoni, Linguaglossa, Corradino, Stoichkova e Tosi; dall’altra Zavalloni, Missanelli e Melandri, per il 53-62 ad un giro di lancetta dalla sirena finale. Mazza e Melandri segnano gli ultimi due canestri dell’incontro, che termina 55-64 per le bianconere, che inanellano la terza vittoria consecutiva.

TIGERS ROSA FORLÌ 55-64 CA CARISPEZIA LA SPEZIA (4-21, 25-42, 42-52)

FORLÌ: Zampiga 6, Zavalloni 2, Ragazzini, Pieraccini 8, Melandri 12, Patera 6, Gramaccioni 4, Balestra ne, Missanelli 12, Olajide B. 5, Duca ne. ALL. Castelli.

LA SPEZIA: Da Silva ne, Lucca 5, Corradino 1, Templari 13, Mazza 2, Tosi 6, Bini 3, Linguaglossa 14, Cadoni 19, Innocenzi, Giuseppone ne, Stoichkova 1. ALL. Corsolini.

Ufficio Stampa Crédit Agricole Cestistica Spezzina