A2 F - La capolista Empoli si impone in casa della Virtus Cagliari

02.04.2018 20:43 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 113 volte
A2 F - La capolista Empoli si impone in casa della Virtus Cagliari

Virtus sconfitta, ma con l’onore delle armi. E’ andata male anche stavolta, alle ragazze allenate da Iris Ferazzoli che, contro la capolista del girone Sud della serie A2 femminile Use Rosa Scotti Empoli, è stata sconfitta per 71-47, in una gara nelle quale, le cagliaritane, hanno giocato con spavalderia al cospetto di una grande del campionato. Per vincere ci sarebbe voluta l’impresa. Quella purtroppo non è arrivata, ma in compenso l’Empoli nonostante la superiorità tecnica e fisica, ha saggiato la forza di una squadra, quella di casa, che ha tra le sue caratteristiche, quella di non mollare mai e dare del filo da torcere alle avversarie: qualunque esse siano.

Contro le toscane, l’inizio non è certo dei migliori per la Virtus che subisce la forza delle avversarie. Le ospiti corrono e segnano andando a +12 dopo 8’ (19-7). Coach Ferazzoli ci vuole parlare sopra e chiama a se le ragazze che, al rientro in campo appaiono più motivate e sfruttano un calo mentale dell’Empoli per trovare gioco e canestri. Quelli che consentono al Raiola e compagne di andare alla prima sirena sul -8 (21-13). Nel quarto successivo coach Cioni non vuole rischiare e chiede al quintetto in campo più concentrazione.

La Virtus cerca di resistere, ma nulla può contro la precisione al tiro di Pochobradska e di tutto il gruppo avversario. Pian pianino Empoli allunga andando alla seconda sirena sul 37-19. Si riparte per gli ultimi due quarti e la Virtus, mai doma, prova a rendere la vita difficile a Brunelli e compagne. Empoli amministra, ma pian pianino Vargiu e compagne rosicchiano punti con Raiola, Orsini e Georgieva arrivando a -7 (39-32 al 25’). Empoli soffre e fatica nel riuscire a domare le giovani cagliaritane che, purtroppo, negli ultimi minuti del quarto abbassano la guardia permettendo alla Use di allungare nuovamente il passo e andare alla terza sirena sul 55-34.  In apertura di ultima frazione Brunelli (ex San Salvatore Selargius) e le sue compagne provano a chiudere la gara (61-36 al 34’). La Virtus pur provata fisicamente (Ferazzoli getta nella mischia anche la giovane Ludovica Pilleri), lotta su ogni pallone, ma ogni tentativo di recupero viene vanificato dai canestri dell’Empoli che chiude e incassa i due punti.

 

Virtus Cagliari: Raiola 10, Georgieva 12, Orsini 8, Pellegrini Bettoli 6, Vargiu 3, Puggioni, Sorrentino 6, Markovic, Podda, Pastena, Pilleri 2. Allenatore: Ferazzoli.

Use Rosa Scotti Empoli: Calamai 8, Chiabotto 5, Pochobradska 19, Narviciute 9, Brunelli 9, Rosellini 5, Lucchesini 6, Francalanci, Malquori, Manetti 8, Gimignani 2. Allenatore: Cioni.

Parziali: 13-21; 6-16; 15-18; 13-16.

Arbitri: Francesca Finazzi di Milano e Marco Marzulli di Binasco (MI).