A2 F - Il Selargius lancia la sfida al Fanola

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 71 volte
A2 F - Il Selargius lancia la sfida al Fanola

Dopo la prestazione convincente, anche se non premiata dal risultato, contro le Giants Marghera, il San Salvatore Selargius è deciso a ritrovare i due punti nella sfida che sabato pomeriggio lo vedrà opposto al fanalino di coda Fanola San Martino nel decimo turno di ritorno del campionato di Serie A2 Femminile.

 

In terra veneta le selargine cercheranno di bissare il successo esterno di due settimane fa a Pordenone e di cogliere due punti preziosi per rendere ancor più sereno il finale di regular season. Dovrebbe essere della spedizione anche Cinzia Arioli, ultimamente non al meglio per qualche acciacco fisico. “Ci dispiace aver perso contro Marghera – dice il play del San Salvatore – purtroppo non siamo riuscite a essere continue nell’arco dei 40 minuti. Siamo stata brave ad acchiappare il supplementare, ma negli ultimi 5 minuti ci è mancato un pizzico di freddezza per condurre in porto la vittoria”. Coach Fabrizio Staico pone comunque l’accento sulla buona prestazione di squadra: “Le ragazze sono state brave – afferma – la partita era tosta, infatti non va dimenticato Marghera si presentava all’appuntamento con 12 punti in più di noi. Nonostante questo ci è mancato davvero poco per ritrovare la vittoria in casa. Siamo in ripresa e sono fiducioso”.

 

Ultima con 8 punti conquistati in 24 partite, la Fanola di coach Valentini è tutt’altro che rassegnata alla retrocessione. Nel match d’andata il San Salvatore riuscì a imporsi per 63-45, ma, specie nella prima parte di gara, ebbe il suo bel da fare per arginare il dinamismo delle “lupe”: “Non guardiamo la classifica – aggiunge Staico – la Fanola è squadra imprevedibile sotto ogni punto di vista (il riferimento è all’impegno in doppio tesseramento di buona parte del roster nella formazione di A1, ndr). Dovremo essere bravi a contrastare la loro rapidità”. Secondo Arioli sarà fondamentale anche il fattore agonistico: “Ci troveremo di fronte a una battaglia – prosegue – si tratta di una partita molto importante, sia per noi che per loro. Dobbiamo dimenticare ciò che è stato nelle ultime settimane e scendere in campo come se fosse una finale”.

 

Sotto le plance il San Salvatore spera di avere tanto ancora da Cordola, che sabato scorso ha dominato vicino a canestro conquistando ben 22 rimbalzi: “Le qualità di Ilenia sono fuori discussione – conclude Staico – ora ci auguriamo di vederla sempre con maggiore continuità su questi livelli”.

 

Squadre in campo sabato 31 marzo alle 15.30 al Palazzetto dello Sport di San Martino di Lupari. Gli arbitri designati sono Daniele Sidoli di Vezzano sul Crostolo (RE) e Andrea Cassinadri di Bibbiano (RE).