A2 F - Il San Salvatore cerca l'impresa a Milano

28.01.2017 10:20 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 88 volte
A2 F - Il San Salvatore cerca l'impresa a Milano

La vittoria all’overtime contro Carugate ha permesso di ritrovare entusiasmo e, soprattutto, di difendere l’ottava posizione in classifica dall’assalto di Virtus Cagliari e Fassi Albino. Ora, il San Salvatore Selargius vuole trovare continuità, e si appresta ad affrontare con rinnovata fiducia la difficile trasferta sul campo del Sanga Milano.

Terzo in classifica alle spalle di Geas ed Empoli e in coabitazione con Orvieto, Il Ponte Casa d’Aste ha fin’ora conquistato 22 punti (bilancio di 11 vittorie e appena 4 sconfitte). Nell’ultimo turno la squadra allenata da coach Pinotti ha espugnato il campo del Cus Cagliari (45-73 il finale) grazie anche ai 19 personali di Giulia Maffenini. La guardia ex Pool Comense e Napoli tra le altre, è la top scorer della squadra con 14 punti a partita. Alle sue spalle la pivot lettone Liga Vente, che sta viaggiando in doppia doppia di media con 11.7 punti e 10.3 rimbalzi.

La missione, per le selargine, è di quelle complicate, ma Lussu e compagne non lasceranno nulla di intentato. L’obiettivo è quello di riscattare il ko dell’andata, quando il San Salvatore si arrese col punteggio di 52-56. “Inizio col fare i complimenti alle ragazze per la buona settimana di allenamenti – dice coach Fabrizio Staico – il gruppo ha mostrato maggior vivacità, e ora mi auguro che si riesca a mettere in campo la giusta determinazione fino al termine del campionato. Il Sanga? Un’ottima squadra – aggiunge – senz’altro tra le più atletiche del torneo, che fa dell’aggressività e della rapidità di esecuzione due tra le proprie armi migliori. Dovremo ovviamente avere un occhio di riguardo per Maffenini e Vente, ma non sottovaluteremo nessuna delle nostre avversarie. Contro Milano abbiamo sempre dato vita a partite intense e combattute, senza però riuscire mai a strappare i due punti. Speriamo questa volta di riuscire a invertire il trend”.

Pesantemente condizionata dall’influenza nel match contro Carugate, Russo ha pienamente recuperato la condizione, ed è pronta a guidare offensivamente la squadra: “Francesca ha dimostrato grande spirito di abnegazione – prosegue Staico – giocando per 23 minuti nonostante la febbre. Nella prima parte di campionato, con la coperta corta sotto canestro, è stata spesso penalizzata dalle esigenze tattiche, ma si è sempre comportata bene e ha avuto modo di migliorare il suo gioco vicino a canestro. Negli ultimi giorni si è lasciata alle spalle l’influenza e siamo certi che a Milano riprenderà da dove aveva lasciato.”

Ottavo in classifica con 14 punti, il San Salvatore, come detto, si sta guardando le spalle dalle dirette inseguitrici. Ma, al tempo stesso, non disdegna rivolgere un’occhiata alle posizioni di vertice, che non sono poi così distanti: “In questo momento il nostro unico obiettivo è quello di fare più punti possibili – conclude il coach giallo nero – i conti li faremo solo al termine della regular season”. Palla a due sabato 28 gennaio alle 17 al PalaIseo di Milano. Gli arbitri designati sono Valeria Lanciotti di Porto San Giorgio (FM) e Francesca Di Pinto di Pesaro (PU).