A2 F - Il più bel Fanola dell'anno domina Selargius e centra due punti importanti

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 122 volte
A2 F - Il più bel Fanola dell'anno domina Selargius e centra due punti importanti

Il Fanola torna alla vittoria fra le mura amiche, dove non conquistava i due punti da ben quattro mesi. Con il quinto successo in campionato le giallonere alimentano le proprie speranze nella corsa salvezza, e soprattutto ottengono una bella iniezione di fiducia grazie a un match dominato, nel quale San Martino ha mostrato una bella pallacanestro facendo registrare anche i career high di Profaiser e Meroi (classe 2000 e 2001), migliori marcatrici dell'incontro con 18 e 16 punti.  
 
È subito aggressiva la partenza delle padrone di casa, efficaci in difesa con un pressing alto e precise in attacco: dopo 5' la panchina ospite deve chiamare timeout sul 12-4. La buona vena nel tiro da fuori tiene costante il margine delle Lupe, che sulla sirena della prima frazione con Fietta (autrice di 8 punti nei primi 10') trovano il +10: 21-11.
 
Anche nel secondo periodo il Fanola parte col piglio giusto, i canestri di Profaiser e Amabiglia valgono il 29-14 al 13', e poi con il 2+1 di Fietta (che chiuderà con 13 punti e 7 assist) le avversarie sono doppiate sul 32-16. Selargius prova a rimanere aggrappata al match, ma San Martino è in giornata di grazia in attacco: la terza tripla di Crocetta e due piazzati di Baldi fanno scollinare il vantaggio oltre le 20 lunghezze (44-23 al 18').
 
Le ospiti provano la reazione nel terzo quarto, ma quando si riavvicinano sul -17 (51-34) Meroi e compagne rispondono con un 8-0 nello spazio di un minuto, frutto di recuperi e canestri in contropiede. Poi è un'ispiratissima Profaiser, autrice di 12 punti solo nel terzo periodo, a consentire alle giallonere di presentarsi all'ultima pausa con un vantaggio solido sul 64-44.
 
Il 2+1 di Brutto e 6 punti consecutivi di Meroi (che chiuderà in doppia doppia da 16+12) valgono anche il +31 al 35' (79-48). Il finale è tutto in discesa per le Lupe, che faranno registrare addirittura 86 punti a referto, record stagionale per una squadra che ha dimostrato una volta di più di credere nelle proprie chance di salvezza.

Fanola San Martino - San Salvatore Selargius  86-54
 
LUPE SAN MARTINO: L. Fietta, Beraldo, E. Fietta 13, Busnardo, Amabiglia 8, Scappin 5, Brutto 3, Crocetta 9, Milani 8, Profaiser 18, Meroi 16, Baldi 6. All. Valentini.
SAN SALVATORE SELARGIUS: Melis ne, Cordola 7, Lussu 6, Mura 7, Arioli 13, Pinna 2, Loddo, Gagliano 9, Laccorte 6, Rondinelli 4. All. Staico.
ARBITRI: Sidoli di Vezzano sul Crostolo (RE) e Cassinadri di Bibbiano (RE).
PARZIALI: 21-11, 46-28, 64-44.
NOTE: Uscita per 5 falli: Cordola (38'). Tiri da due: San Martino 29/54, Selargius 19/45. Tiri da tre: San Martino 7/17, Selargius 2/6. Tiri liberi: San Martino 7/11, Selargius 10/15.