A2 F - Gruppo Stanchi Athena, tra poche ore l'esordia assoluto a Campobasso

29.09.2018 13:25 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 182 volte
A2 F - Gruppo Stanchi Athena, tra poche ore l'esordia assoluto a Campobasso

Sabato 29 settembre, palazzetto Vazzieri, via Italo Svevo 1, Campobasso. Alle ore 18.30 si alza la prima palla a due della storia del Gruppo Stanchi Athena nella serie A2 della Lega Basket Femminile.

Coach Goccia come sta la sua squadra da un punto di vista tecnico?

“La squadra sta molto bene. In questo precampionato abbiamo lavorato tanto e le ragazze hanno confermato che sono un gruppo eccezionale di cui fidarsi e a cui dare fiducia. Hanno svolto un lavoro molto duro, intenso... tutto quello che abbiamo chiesto, lo hanno fatto senza batter ciglio. È un piacere lavorare con loro”

Rispetto alla squadra "prendiamo il rimbalzo e corriamo" che ha giocato e quasi vinto la serie B cosa avete aggiunto per affrontare la serie A2?

“Abbiamo fatto una preparazione molto più intensa rispetto all’anno scorso; per quanto riguarda l’aspetto tecnico manterremo inalterato il nostro modo di giocare. Difesa e voglia di correre in contropiede sono il nostro credo cestistico”

Come si immagina l'impatto della sue giocatrici che non conoscono la categoria in casa della Magnolia?

 “Le nostre ragazze sono pronte al salto di categoria. Abbiamo la sfrontatezza che deve avere una squadra giovane, sappiamo di affrontare all’esordio, una delle squadre più complete del nostro campionato e in più a casa loro ma cercheremo di dare il massimo per giocarci fino in fondo le nostre carte. Di una cosa sono certo, tutte le squadre che ci affronteranno troveranno pane per i loro denti perché noi non molleremo un solo centimetro e cercheremo di dare sempre il 101%”

Cosa ha chiesto a Gelfusa, Russo, Bernardini ed alle altre che invece sanno di cosa si parla di trasmettere alle altre?

“Non ho chiesto nulla per il semplice fatto che come dicevo prima la nostra forza è il gruppo e tutte le ragazze possono e devono portare il loro mattoncino per arrivare a fine  anno a costruire una splendida casa. Bernardini è il Capitano, una ragazza splendida sotto tutti i punti di vista, una garanzia che non tradisce mai.

Russo e Gelfusa sono invece due ragazze che ho fortemente voluto perché le conosco molto bene e so cosa ci potranno dare in stagione sia in termini di campo e anche fuori”.

Parliamo della Magnolia, che squadra le è sembrata da quello che ha visto in pre campionato?

“La Magnolia è un’ottima squadra, costruita per fare il salto di categoria...In casa poi, raddoppia le sue potenzialità in questo precampionato hanno fatto molto bene e nonostante le pesanti assenze di Ciavarella e Di Gregorio hanno tenuto testa a squadre più blasonate della serie A1”.

Coach Goccia torna in serie A2. Le sue sensazioni rispetto all'ultima volta? Cosa pensa che sia cambiato?

“Giocare il campionato di serie A2 è una grande emozione. In più farlo a casa tua in una società in cui sia io che le ragazze siamo nati e cresciuti è splendido e ti da uno stimolo ancora maggiore. È un’occasione importante per tutti noi e dimostreremo sul campo di meritarcela. Giocheremo ogni partita come se fosse una finale e non molleremo mai fino all’ultimo secondo di gioco. Vinceremo o perderemo questo lo dirà il campo ma sempre mettendoci il massimo impegno per non lasciare nulla di intentato”.