A2 F - Fassi Albino in Sardegna dal Cus Cagliari

16.03.2018 10:15 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 106 volte
A2 F - Fassi Albino in Sardegna dal Cus Cagliari

Nessun alibi per un Fassi Edelweiss Albino in versione trasferta isolana, nel sabato pomeriggio di metà marzo la gara col Cus Cagliari Basket diventa ahinoi fondamentale per evitare di ricorrere a brutti pensieri guardando una graduatoria ancora troppo pericolante con le posizioni dentro e a ridosso della fascia retrocessione/playout molto più vicine dopo i colpi mancati nelle precedenti giornate di campionato.

Una vittoria necessaria resa ancora più complicata, oltre che dall'alta posta in palio, anche dalla voglia di riscatto delle padrone di casa che, reduci dall'inopinata sconfitta (62-20...) esterna in quel di Villafranca di Verona, vorranno senza ombra di dubbio dare un segnale forte a tutto l'ambiente per far sentire "vivo" quell'orgoglio davanti al proprio pubblico.

Rispetto ma nessun timore per le Fassi girls seriane che, altrettanto infastidite dal mancato colpaccio più che sfiorato settimana scorsa contro Castelnuovo Scrivia, si presenteranno al PalaCus con tutte le intenzioni di fare sin dalla palla a due la partita, sia in termini di ritmo che soprattutto d'iniziative tecnico-tattiche per togliere certezze al quintetto di casa, molto più pericoloso di quanto non dica effettivamente la graduatoria attuale!

Coach Giuliano Stibiel ed il suo staff si affideranno quindi allo spirito di rivalsa delle Stelle Alpine, su tutte sicuramente l'obiettivo numero uno della difesa cagliaritana Ilaria Bonvecchio, proponendo una pallacanestro di alto spessore fisico per condizionare sia in termini di falli personali che energie individuali la rotazione della formazione "universitaria".

Interessante nel settore lunghe lo scontro tra britanniche con la semi-esordiente Lewis Keziah Brittany e la nostra Shequila Joseph, entrambe classe 1995, a duellare dentro al pitturato mentre le compagne di reparto, rispettivamente Giulia Ridolfi ed Elisa Silva, cercheranno di mettersi in difficoltà a vicenda in virtù di caratteristiche fisiche e tecniche in contrapposizione tra loro.

E' bene infine ricordare quanto male fece al Fassi Albino quello sgambetto a Torre Boldone (finale 54-67) nel girone di andata con protagoniste assolute la guardia classe 1998 Giulia Sorrentino e l'ala piccola 22enne Eugenia Caldaro, le biancorosse stavolta si troveranno di fronte anche la classe 1988 Chiara Rossi che da buon playmaker ha dimostrato di "lasciare il segno" proprio quando conta...