A2 F - Faenza vince a Cagliari, che giocherà i playout

29.04.2018 08:18 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 106 volte
A2 F - Faenza vince a Cagliari, che giocherà i playout

Sarà il San Salvatore Selargius a giocarsi con la Virtus Surgical Cagliari la salvezza nel campionato di serie A2 femminile. Lo hanno decretato le gare dell’ultima giornata della stagione regolare, con il Selargius che ha perso in trasferta a Udine per 66-62, mentre la Virtus Cagliari si è arresa in casa battuta da Faenza per 71-54. Penultima classificata del girone sud contro l’ultima classificata (Pordenone è retrocessa direttamente) del girone nord. Alla Virtus per potersi salvare sul campo sarebbe bastata la vittoria e la contemporanea sconfitta di Forlì sul campo dell’Alghero. E invece sia Virtus che Alghero hanno issato bandiera bianca ed entrambe si giocheranno le gare per rimanere nel secondo campionato femminile nazionale.

Contro Faenza la Virtus ha, come sempre lottato su ogni pallone, ma la differenza fisica nei confronti della squadra emiliana è stata netta. Faenza ha dominato sotto le plance conquistando 41 palloni contro il 29 delle virtussine, ma ha avuto dalla sua anche la precisione al tiro e la fortuna di avere di fronte una squadra che ha creato molto, ha sbagliato tanto perdendo tanti, troppi palloni. La Virtus ci ha provato, ma ora la testa di Iris Ferazzoli e delle ragazze deve andare alle gare salvezza contro il San Salvatore. Si parte con Faenza che trova subito con facilità la via del canestro (12-4 al 5’). La Virtus crea, ma perde tanti palloni e Faenza ne approfitta per andare alla prima sirena sul 18-9. Nel secondo quarto le emiliane controllano con le padroni di casa che fanno di tutto per rientrare in partita, ma inutilmente (37-22 al riposo). Si rientra e la Virtus con Marta Vargiu e Puggioni riesce pian pianino a ridurre le distanze (44-35 al 30’). Faenza sembra in crisi. Non segna e soffre il gioco delle padrone di casa. Il tempo di un time out richiesto dalla panchina ospite e la gara cambia nuovamente volto.  Ballardini e Soglia prendono per mano la squadra che allunga definitivamente verso la vittoria.

 

Virtus Surgical: Puggioni 12, Sorrentino 5, Raiola 13, Georgieva 12, Markovic, Vargiu 4, Orsini 4, Melis, Podda, Pastena 4, Pellegrini Bettoli, Sanna. Allenatore: Ferazzoli.

Infinity Bio Faenza: Franceschelli 3, Schwienbacher 6, Coraducci 5, Morsiani 6, Tridello 7, Ballardini 16, Caccoli 9, Moriconi, Soglia 10, Minichino 9. Allenatore: Bassi.

Arbitri: Alberto Sconfienza di Asti e Federico Barra di Torino

Parziali: 9-18; 22-37; 35-48; 54-71.