A2 F - Empoli: partita ieri la nuova stagione

22.08.2017 09:00 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 115 volte
Fonte: Ufficio Stampa Use Scotti Rosa
Elisa Chiabotto
Elisa Chiabotto

Il campionato 2017-2018 è ufficialmente iniziato. Ieri pomeriggio le ragazze dell’USE SCOTTI ROSA che partecipano al campionato di A2 si sono ritrovare alla Palestra Lazzeri per iniziare la preparazione atletica. Tutte presenti tranne Klara Pochobradska, che arriva oggi e Laura Manetti, che arriverà la prossima settimana. La squadra che affronterà il prossimo campionato è profondamente cambiata. Mancano quattro pedine fondamentali: Guia Sesoldi e Sheron Van Der Wardt, che hanno fatto la storia dell’Use Basket Rosa e le sorelle Fabbri, che sono state protagoniste della promozione in A2. Un solo innesto senior, Greta Brunelli. Giocatrice che conosce bene la categoria ed ha punti nella mani. Poi si è puntato sulle giovani. Laura Manetti e Alice Lucchesini saranno pedine fisse del roster, che sarà integrato di volta in volta dalle giocatrici dell’under 18 e dell’under 16.

“E’ una sfida – afferma coach Alessio Cioni – ma se vogliamo far crescere le nostre giovani dobbiamo farle giocare. Credo che molte di loro abbiamo queste potenzialità. Devono lavorare sia da un punto di vista tecnico che fisico. In un campionato di A2 si gioca, ovviamente una pallacanestro più veloce e fisica che nei tornei giovanili e dovranno adeguarsi. In questa prima fase saranno ben 8 le giocatrici under aggregate alla prima squadra. Da considerare che anche Elisa Chiabotto che anche lo scorso anno ha avuto un buon minutaggio è ancora una giocatrice under. Fare previsioni è impossibile. Siamo stati inseriti nuovamente nel girone sud e sarà in girone monco. Già alla prima di campionato siamo fermi. Ci sono squadre che vengono dalla serie B regionale, altre apparse dal nulla come Campobasso, che comunque ha allestito, almeno sulla carta, una buona squadra e sembra abbia velleità di promozione. Avremo ancora due trasferte in Sardegna e PalermoDobbiamo recuperare alcuni acciacchi. Solo a fine settembre potremmo tirare un primo bilancio. L’entusiasmo non ci manca e neppure la voglia di divertirci e fra divertire i nostri tifosi”.