A2 F - Crema, tutto è pronto. Manclossi: "Abbiamo voltato pagina"

29.07.2017 12:45 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 188 volte
Fonte: Ufficio Stampa Basket Crema
A2 F - Crema, tutto è pronto. Manclossi: "Abbiamo voltato pagina"

Tutto pronto in casa Basket Team Crema con la Società che si appresta ad affrontare il suo undicesimo campionato di A2 da veterana della categoria. “Abbiamo voltato decisamente pagina”. Il commento del presidente Paolo Manclossi: ”Con il cambio dell’allenatore e con un profondo rinnovamento per quanto riguarda la squadra anche se mantenendo l’ossatura di una formazione che soprattutto nelle ultime due stagioni si è confermata tra le migliori della categoria”. A proposito ricordiamo il cambio del coach con l’arrivo di Diego Sguaizer, già protagonista di una promozione, al posto di Luca Visconti e l’inserimento nel roster della squadra di Kristina Benic, Alice Nori e Giulia Toglianigi. “Vogliamo continuare ad essere tra le protagoniste anche se non sarà facile visto il livello del nostro girone che ritengo altamente competitivo sotto tutti i punti di vista. Già lo era quello dello scorso anno ma oggi ancor di più al di là dell’allargamento. Non vedo squadre deboli in proposito anzi ritengo che sia in assoluto il più equilibrato degli ultimi anni”.

Ci potrebbe dare un suo parere, anche in virtù della sua presenza nel Consiglio di Lega quale rappresentante della A2: “Premesso che ci siamo trovati di fronte ad una situazione non nuova che ciclicamente si ripropone quando si deve decidere se e come partecipare ai vari campionati di diritto acquisito. Oggettivamente il salto di categoria è impegnativo sotto tutti i punti di vista e se non programmato di difficile gestione. Ancor di più se vengono meno certe condizioni indispensabili. Da qui le rinunce di Umbertide e Bologna alla A1, di Stabia, Ferrara e Libertas e della neopromossa Cavezzo alla A2. Soprattutto problemi economici ma non solo. In contrapposizione di ciò però il desiderio di altre realtà di mettersi in gioco. In questo scenario decisamente un po’ confuso e a volte imprevedibile nelle tempistiche non sempre è facile muoversi. Alla fine però, al di là di certi pasticci secondo me evitabili si è fatto un buon lavoro arrivando ad un compromesso più che accettabile e che secondo me non penalizza di certo il movimento. Si poteva fare di meglio? Forse si ma la Lega e le Società, in maggioranza, hanno dato prova di compattezza e di maturità lasciando da parte in questo caso i propri orticelli in funzione di un bene comune. Da qui un campionato di A2 rappresentativo di tutta l’Italia con praticamente tutte le regioni al via con le proprie realtà più importanti”.

Chiusa la parentesi due parole sul programma prima dell’esordio in campionato: ”La squadra si ritroverà al gran completo il 23 di agosto per l’inizio della preparazione. Prima del campionato disputeremo la “Coppa Lombardia” cui prenderanno Parte tutte le sei formazioni di A2. A seguire nel week end precedente al via del campionato la disputa della 17^edizione del Pasquini che vedrà la presenza oltre che delle nostre ragazze della Geas e il ritorno di due formazioni di A1 questa volta Broni e S.M.di Lupari che dopo Schio saranno le favorite a scriver il proprio nome nell’albo d’oro della manifestazione”.