A2 F - Castelnuovo vs Cagliari dopo i primi due quarti passeggia contro il Cus

11.12.2016 13:24 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 82 volte
Vitari
Vitari

A sole 48 ore dalla partita di Selargius l’Eco Program, grazie ad una seconda parte di gara super, permette conquista una meritatissima vittoria ed infila cosi’ lennesima perla di questa stagione; il Cus, dopo avere fatto match pari nei primi 20′, e’ crollato sotto i colpi delle triple castelnovesi e non appena il divario si e’ fatto pesante e’ sembrato non avere le forze, fisiche e mentali, per recuperare. Giraffe che, come previsto, sono senza Algeri ma con la novita’ di Gross nuovamente a referto (l’americana giochera’ 8′ dando buoni segnali sulle sue condizioni); come contro Alghero, l’ avvio e’ un po’ difficoltoso anche per merito delle ospiti che chiudono bene la propria area concedendo poco o nulla nel pitturato. Cagliaritane che mettono il naso avanti grazie ad una serie di canestri da 3 (Riccardi, Dettori e Niola) chiudendo il primo quarto sul +3 (16-13) ma seconda frazione che si apre nel segno del Bcc che grazie a 6 punti consecutivi di Salvini e ad una tripla di Rosso confezionano un 9-2 (22-18) ma le avversarie comunque restano sempre incollate e cosi’, nonostante un altro tracciante della guardia torinese, le padrone di casa vanno al riposo con il minimo vantaggio (25-24). Il timore di assistere ad una gara combattuta fino al termine svanisce al rientro in campo dall’intervallo quando la squadra di Xaxa si piazza a zona venendo punita subito da Gabba e Rosso (2 volte) che dai 6,75 lanciano la fuga delle giraffe; dietro D’Amico si fa apprezzare non solo per la mole di rimbalzi catturati (ben 12) ma anche per alcuni raddoppi difensivi da manuale e cosi’, con l’ausilio, a turno, delle varie Vitari, Salvini e Gross l’Eco riesce a concedere il minimo sindacale alla temuta coppia Bungaite’-Riccardi. Lo strappo che matura e’ di quelli pesanti e la formazione di Pozzi entra nei 10′ finali con un robusto +16 (46-30) che peraltro viene subito rimpolpato dai siluri di Porro, Bergante e Salvini mentre dall’altra pate e’ la sola Alesiani ad abbozzare una reazione; Gabba si esalta a campo aperto mettendosi in proprio o regalando assist per le compagne e cosi’ gli ultimi minuti scorrono via senza aggiungere alcunche’ visto il risultato ampiamente deciso. Con questa vittoria le castelnovesi salgono a quota 14 in classifica, punteggio che neppure il piu’ inguaribile degli ottimisti avrebbe osato immaginare, ad inizio stagione, di raccogliere a questo punto e che invece e’ assolutamente meritato per quanto visto finora; un grande applauso deve accomunare giocatrici e staff tecnico che hanno costruito, con grande applicazione, questo capolavoro grazie al supporto di una societa’ che per quanto di piccole dimensioni cerca di non far mai mancare, nei limiti delle proprie possibilita’, il supporto necessario. La strada verso la salvezza e’ ancora lunga e ricca di insidie ma e’ giusto e legittimo godersi questo momento.

Eco Program Bc Castelnuovo – Cus Cagliari 63-38 (13-16, 25-24, 46-30)

Eco Program: Rosso 16, Bergante 6, D’Amico 2, Gabba 13, Porro 5, Vitari, Gavio, Giangrasso 2, Cocozza, Salvini 17, Gross 2. All. Pozzi, v. All. Alliori e D’Affuso

Cus Cagliari: Alesiani 10, Madeddu, Vanin, Riccardi 3, Dettori 5, Bertucci 2, Aielli, Niola 6, Bungaite’ 12, Canalis. All. Xaxa