A2 F - Alpo Basket sbaglia l'approccio e il Sanga Milano vince

09.01.2018 00:09 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 78 volte
A2 F - Alpo Basket sbaglia l'approccio e il Sanga Milano vince

Inizia con una sconfitta il 2018 dell'Alpo Basket: la formazione del Presidente Renzo Soave, dopo nove successi consecutivi, si ferma a Milano sul campo del Sanga (61-55). L'Ecodent Point "regala" due tempi alle milanesi subendo 40 punti già all'intervallo lungo, scivola addirittura a -18 nel terzo quarto, ma nell'ultima frazione infila un break di 15-0 e riapre completamente il match. A 40" dalla sirena finale, sul -3, viene fischiato un fallo antisportivo a Vespignani che decreta la meritata vittoria delle nero-arancio.

Inizio shock per l'Alpo che viene annichilita da un 10-0 delle padrone di casa: il primo canestro biancoblù arriva dopo 3 minuti abbondanti di gioco, ma le milanesi segnano da tutte le posizioni (7/8 da due nel primo quarto). Le veronesi sembrano svegliarsi dal torpore, Vespignani e Zampieri guidano la rimonta sino al 19-16 e la tripla di Martielliano chiude la prima frazione (22-16). Nel secondo quarto il vantaggio interno torna oltre la doppia cifra, l'Ecodent Point fatica a trovare la via del canestro (10 soli punti segnati in questa frazione) e Il Ponte Casa d'Aste vola sino al +14 all'intervallo lungo (40-26). La musica non cambia nemmeno nel terzo periodo in cui il Sanga raggiunge il massimo vantaggio della serata (+18) e all'ultima pausa la contesa sembra chiusa (52-36). Nella frazione conclusiva, dopo 4 minuti, arriva il parziale ospite di 0-15 che riapre i giochi, sino al finale già raccontato.

«Abbiamo sbagliato i primi due quarti - sentenzia coach Nicola Soave - Il Sanga è partito fortissimo e la partita si è aperta. Noi siamo stati frenetici nel cercare soluzioni in attacco e in difesa abbiamo fatica a schierarci, pertanto il punteggio si è subito dilatato». Avete comunque avuto la capacità di riaprire il match: «Abbiamo affrontato la ripresa con un piglio diverso: dopo aver infilato quel 15-0, sembrava che il match potesse girare, ma non è stato così. Milano ha vinto con merito, spero che questa partita ci serva da lezione: sabato con Crema dovremo aver un altro approccio e un'altra testa se vogliamo conquistare la qualificazione alla Coppa Italia».