A2 F - Alpo Basket cede a Costa Masnaga

21.04.2019 21:54 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
A2 F - Alpo Basket cede a Costa Masnaga

L’Ecodent Point Alpo esce battuta dal campo di Costa Masnaga e dà addio alle speranze di chiudere al primo posto la regular season. Costa vince 60-51 e “pareggia” il -9 subìto all’andata a Villafranca: terza sconfitta nelle ultime 4 giornate di campionato per le biancoblu che non si sono più riprese dopo il down in Coppa Italia. Crisi di risultati e poca brillantezza (anche se la partita di stasera si poteva benissimo portare a casa), proprio alla vigilia dell’ultima settimana di stagione regolare: mercoledì gara interna con Ponzano e sabato chiusura a Vicenza.

La B&P Autoricambi ha dominato al rimbalzo (55-38) e ha sempre guidato nel punteggio, tranne due brevi parentesi alla fine del primo e terzo quarto. Nessuna veronese in doppia cifra e medie al tiro ancora una volta insufficienti (29% da due e 21% da tre) con capitan Zanella ancora out per infortunio.

 

Costa inizia 9-2 sfruttando gli errori da sotto delle ospiti che però reagiscono e infilano un break di 0-8 firmato da Zampieri, Ramò e Vespignani (9-10): il primo quarto si conclude con la tripla di Spinelli per 14-10. Nel secondo periodo le lecchesi allungano con Baldelli da tre e Picotti (19-10), l’Alpo cerca di risalire ma viene ricacciata puntualmente indietro (24-15 a metà tempo). Balossi porta il vantaggio interno in doppia cifra (26-16), Vespignani risponde con la tripla del -7 (26-19) ma poi si “becca” un fallo tecnico e Vente ristabilisce le distanze (28-19). A due minuti e mezzo dall’intervallo Costa conduce 30-21 ma, come nel primo quarto, subisce un parziale di 0-8 per il 30-29 alla pausa lunga. 

 

Solito copione anche nel terzo quarto con le “pantere” che schizzano avanti con Picotti, Rulli e Balossi (36-29), Pertile ne mette 4 in fila (36-33), prima che Spinelli e Tibè “ripristinino” il +7 (40-33). Un tecnico a Spinelli e un antisportivo a Frustaci favoriscono il “solito” 0-8 biancoblu che stavolta vale il sorpasso (40-41 a fine tempo). Nella frazione conclusiva il pubblico si infiamma e spinge Costa ad un 10-0 che indirizza il match in proprio favore (50-41). L’Ecodent Point mette a segno soltanto 10 punti in questo quarto, Dell’Olio segna il cesto del -5 (50-45), Baldelli la tripla del 53-45 e a 4 minuti dalla sirena la contesa è ancora aperta (53-48). A due minuti e mezzo dalla fine, Tibè realizza il canestro del 60-51, poi non segna più nessuno e il match si chiude, come detto, con questo punteggio.