A2 F - A Udine un bel Fanola è beffato nel finale

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 104 volte
A2 F - A Udine un bel Fanola è beffato nel finale

Nel 9° turno di A2 il Fanola torna sul campo della Delser Udine, già affrontata due volte lo scorso anno in Serie B e in passato (quando sulla panchina friulana sedeva coach Larry Abignente) protagonista di tante sfide proprio in A2 contro il Fila San Martino. Un campo ostico, dove quest'anno è caduta anche una squadra del calibro di Vicenza.
 
In apertura Keys risponde a Mancabelli, ma con due triple di capitan Vicenzotti la Delser rimane avanti (8-6 al 3'). C'è equilibrio, e le squadre si rispondono colpo su colpo: con Beraldo e Fietta le ospiti vanno al sorpasso (10-12 al 7'), prima di un controbreak di 6-0 griffato Ofomata. A chiudere la prima frazione è la tripla di Scappin, per il 16-15 del 10'.
 
Il copione non cambia nel secondo quarto: Busnardo riporta avanti le giallonere, ma subito replica Ofomata con un gioco da tre punti (19-17). La lunga di passaporto inglese ha però già tre falli a carico prima dell'intervallo, e San Martino rimane sempre incollata alle avversarie. Ancora Busnardo pareggia al 19' (24-24), e poi a Vicenzotti replica Keys, la quale sfrutta un ottimo assist di Fietta per chiudere il primo tempo con un bel gioco da tre punti che restituisce il vantaggio alle giallonere: 26-27.
 
Al rientro il Fanola, peraltro privo di Pettenon per motivi di lavoro e dell'infortunata Morpurgo, subisce l'ennesimo controsorpasso con Mancabelli (31-28 al 24'). Il solito prezioso lavoro sotto canestro di Keys (ben 19 rimbalzi catturati) permette alle giallonere di non mollare mai la presa, ed è con Amabiglia che il Fanola torna avanti, prima del canestro sulla sirena di Beltrame che fissa il risultato sul 35-35 all'ultima pausa.
 
Si arriva al momento decisivo, e nessuno vuole mollare. Vicenzotti fa 42-38 ma le risponde Amabiglia con due triple consecutive, e poi un altro 2+1 di Keys (che chiuderà in "tripla doppia" contando anche i 12 falli subiti) vale il 43-44 a 5' dalla fine. Il Fanola tocca anche il +5 e sembra quasi fatta (43-48), ma nel finale le ragazze di coach Tomei pagano la propria inesperienza, e la Delser si dimostra più lucida. Vicenzotti e Bianco riducono le distanze, e poi quando si è già entrati nell'ultimo minuto è Rainis a trovare il sorpasso (49-48), stavolta quello decisivo. I tentativi di risposta infatti non vanno a buon fine, ed è dalla lunetta che le friulane chiudono il match sul 52-48.

Delser Udine - Fanola San Martino  52-48
 
LIBERTAS UDINE: Bianco 2, Ciotola, Beltrame 2, Petronio ne, Mancabelli 7, Sturma, Vicenzotti 18, Zanelli ne, Pontoni 3, Da Pozzo 4, Rainis 7, Ofomata 9. All. Medeot.
LUPE SAN MARTINO: Favaretto ne, Beraldo 4, Fietta 7, Busnardo 9, Amabiglia 8, Scappin 3, Boaretto ne, Martini, Brutto 2, Keys 15, Milani, Vettore ne. All. Tomei.
ARBITRI: Almerigogna di Trieste e Zancolò di Casarsa della Delizia (PN).
PARZIALI: 16-15, 26-27, 35-35.
NOTE: Uscita per 5 falli: Beraldo (33'). Tiri liberi: Udine 9/17, San Martino 7/15.
 
Il campionato di A2 riprenderà già giovedì 8 dicembre per un turno infrasettimanale, nel quale però è prevista la sosta per il Fanola. Le Lupe torneranno dunque in campo sabato e ancora una volta in trasferta, stavolta a Salerno.