A2 - AndrosBasket si rinforza sotto canestro con la giovane Paola Novati

02.07.2018 18:45 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 250 volte
A2 - AndrosBasket si rinforza sotto canestro con la giovane Paola Novati

AndrosBasket inserisce un elemento prezioso nel settore lunghe, arriva l’ala-pivot Paola Novati, classe ’98, la scorsa stagione al Sanga Milano e attualmente in raduno con la nazionale Under 20.

La giocatrice comense, oltre alla pallacanestro tra senior, ha un grandissimo potenziale e si è particolarmente distinta negli anni a livello giovanile. Per lei all’attivo due bronzi nazionali nelle categorie Under 15 e Under 17 con Biassono, formazione con cui esordisce in Serie A2 nella stagione 2014/2015 facendo registrare 3 punti di media in 24 presenze. Nelle stagioni successive gioca a Costa Masnaga e col Sanga, portando avanti parallelamente l’esperienza senior a eccellenti risultati giovanili: per tre volte arriva al quarto posto e nel 2016/2017 viene anche nominata nel miglior quintetto alle Finali Nazionali. I risultati raggiunti la portano nel giro della nazionale con cui arriva anche la prima esperienza importante in Europa: nel 2016 gioca i campionati Europei Under 18 a Sopron ottenendo il settimo posto con la selezione azzurra. Nell’ultima stagione di A2 gioca al Sanga Milano realizzando 4.8 punti con 3.6 rimbalzi di media: al termine del campionato raggiunge il ritiro della nazionale Under 20, in cui si gioca un posto per i prossimi Europei che si svolgeranno sempre a Sopron.

Il suo profilo tecnico parla di una giocatrice versatile, 1.84 di fisicità e intensità, lunga che può giocare i due ruoli, con una discreta mano su cui lavorare e anche range di tiro da tre punti. Abbiamo raggiunto la nuova arrivata al ritiro azzurro, per chiederle qualcosa sulla nuova esperienza. Ecco le prime parole in maglia AndrosBasket di Paola: «La scelta di venire a Palermo è stata principalmente dettata dal fatto che avevo e ho tuttora voglia di mettermi in gioco e volevo trovare una squadra che mi facesse crescere tanto dal punto di vista personale. – esordisce - Tra le varie offerte mi sembrava la più adatta soprattutto per l'allenatore perché ha molta esperienza, poi per la squadra, sia per l'ottimo risultato ottenuto quest'anno sia per il tipo di squadra che sarà l'anno prossimo e per gli obiettivi fissati. Io ovviamente dalla mia parte spero di poter essere d'aiuto a questa squadra dando il mio contributo». Novati protagonista anche di una scelta non banale, quello spostamento da nord a sud che a livello di A2 ormai è quasi un’eccezione: «Sarà la mia prima esperienza fuori casa e sicuramente è un cambiamento molto importante. So che ci saranno molti aspetti nuovi da affrontare ma ho voglia di mettermi in gioco da tutti i punti di vista. Poi penso anche che la scelta non debba essere fatta dalla posizione geografica ma deve essere fatta cercando di scegliere la soluzione migliore per cercare di realizzare le proprie aspettative ed è per questo motivo che ho scelto di venire a Palermo». Chiaramente, da classe ’98, sa bene di dover lavorare moltissimo: «So di dover crescere ancora molto. Vorrei provare ad acquisire anche una dimensione di gioco più esterna, migliorare al tiro e sicuramente lavorare tanto sulla difesa. – parlando di sé, per poi passare al team - Come squadra date le conferme dall'anno scorso come Verona, Russo e Miccio e i nuovi acquisti come Manzotti, Cupido e Vandenberg le aspettative non possono essere basse. Spero che possa essere un campionato più che positivo e nel quale riusciremo a raggiungere tutti gli obiettivi proposti. Mando un saluto a tutti i tifosi AndrosBasket e…non vedo l'ora di iniziare!».