A1 F - Semifinale scudetto: Gesam Lucca batte Venezia in garauno dopo un supplementare

01.05.2016 00:07 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 432 volte
Fonte: Ufficio Stampa Le Mura Basket Femminile Lucca
A1 F - Semifinale scudetto: Gesam Lucca batte Venezia in garauno dopo un supplementare

Quante emozioni al PalaTagliate, in garauno di semifinale playoff. In campo Gesam Gas&Luce e Umana Reyer Venezia, due formazioni tostissime che hanno regalato al meraviglioso pubblico presente 45 minuti di grande spettacolo e tensione. Alla fine, ad esultare, è la formazione biancorossa (77-73 il punteggio), dopo una gara di rincorsa nella prima parte, di sorpasso e allungo nel terzo quarto, di equilibrio e sangue freddo nei 15 minuti successivi. Venezia si è dimostrata un osso davvero duro, e si sapeva. La squadra di coach Liberalotto le ha provate tutte, con grinta e determinazione, con triple spezzagambe ed una difesa attenta, arrivando ad un soffio dalla vittoria. Battaglia è stata e battaglia sarà sicuramente in garadue, in programma martedì prossimo al PalaTaliercio alle ore 20:30, per chiudere la contesa o portare la serie a garatre.

Intensa e letale la partenza di Venezia, che nel primo quarto riesce ad imbrigliare la manovra lucchese, colpendo poi con precisione chirurgica (78% da due) e arrivando a toccare il +10, 18-8, con Ruzickova dopo sei minuti. Lucca potrebbe accusare, ma non si scompone, cercando con determinazione il canestro e trovando i punti del -6, con Crippa e Wojta, al primo fischio. La partita è bellissima e le squadre non si risparmiano, lottando su ogni centimetro del parquet. Christmas piazza la sua seconda tripla personale (29-20), poi Templari scuote il PalaTagliate con la stessa moneta, Lucca si avvicina al -1, si danna in difesa, e dal minuto 16 inizia un tira e molla, punto a punto, fino al sorpasso biancorosso, 38-37, con un canestro dalla media di Gatti allo scadere del secondo tempino.

Nella ripresa Gesam è incontenibile e assalta, trascinata dal suo capitano, la difesa ospite per i primi sei di gioco, andando a fissare un parziale di 13 a 0, prima che Bagnara dalla distanza dia fiato alle sue, per uno score di 51-40 Lucca. Nel finale Venezia segna solo ai liberi, mentre Harmon trova i punti del 55 a 44 al terzo fischio. Nell’ultimo quarto le ospiti tornano a premere sull’acceleratore e trovano subito un break di 7-0. La paura passa grazie a Wojta, che con calma olimpica piazza quattro punti consecutivi, ma non basta, perchè Venezia costruisce e segna, trovando il -2 con Bagnara a due dal termine (61-59). La tensione sale inevitabilmente, ma le squadre non mollano. Harmon trova il +4, Bagnara (tripla) il -1, Crippa fa 1 su 2 ai liberi e Ruzickova si prende il pareggio a quota 64, con trenta secondi sul cronometro. Nell’azione successiva Dotto in penetrazione si prende il fallo e fa 1 su 2, Bagnara trova la tripla del +2 con 4 secondi da giocare, ma quando sembra fatta per le venete, dopo il time out di Lucca, Harmon realizza il pareggio a quota 67 che manda le squadre al supplementare.

La tripla di Bagnara inaugura gli ultimi 5, rispondono Harmon e Wojta, poi ancora Bagnara dalla distanza per il +2 ospite ad un minuto e mezzo dal termine. Di Wojta il pareggio subito dopo, poi Harmon strappa la palla alle avversarie e si prende il fallo a 20 secondi dalla fine. Dalla lunetta fa 1 su 2 ma il rimbalzo è di Wojta, che rimette per la numero 12 che subisce nuovamente fallo e stavolta non sbaglia, per il 76-73 ad una manciata di secondi dalla chiusura. Venezia ci prova disperatamente dalla distanza, ma il ferro dice no, Wojta cattura il rimbalzo e subisce fallo, chiudendo dalla lunetta con l’1 su 2 decisivo, bellissimo, che manda i titoli di coda a questa emozionante partita, per il tripudio di un PalaTagliate tutto esaurito.

“E’ stata una vera gara da playoff – il commento di coach Diamanti – . Si sono affrontate due squadre che hanno giocato bene. Noi siamo stati bravi a restare vicini a Venezia all’inizio, nel loro miglior momento. Poi ci siamo riavvicinati ancora di più, le abbiamo superate, ma non abbiamo saputo gestire il vantaggio al meglio. Il finale è stato caratterizzato da tante situazioni e attimi. Bagnara si è presa tante responsabilità facendoci male, ma noi non abbiamo mollato, ci siamo presi il supplementare e abbiamo conquistato la vittoria”.

Il tabellino:

Lucca-Venezia: 77-73 d1ts (16-22; 38-37; 55-44, 67-67)

Gesam Gas&Luce: Viale ne, Templari 3, Dotto 5, Wojta 17, Reggiani , Harmon 28, Crippa 18, Gaeta ne, Laterza ne, Mandroni ne, Pedersen 4, Gatti 2. All. Diamanti

Umana Reyer Venezia: Carangelo 8, Christmas 14, Pan 2, Bagnara 21, Sandri 2, Formica , Ruzickova 16, Dotto 2, Cubaj ne, Fontenette 8. All. Liberalotto

Arbitri: Maschietto Chiara (TV), Grigioni Valerio (RM), Raimondo William (RM)

Note: uscita per 5 falli ruzickova al minuto 39:45.