A1 F - Ragusa soffre ma vince nel recupero contro Venezia

Le biancoverdi avanti con Larkins e Gorini, inizio incerto poi il sorpasso. Le lagunari hanno dato battaglia con la ex Walker e Fontenette.
03.02.2017 10:12 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 100 volte
Fonte: Corriere di Ragusa
Fontenette (20 punti)
Fontenette (20 punti)

La Passalacqua scaccia le streghe e risale in classifica. Venezia è battuta dopo un match molto combattuto, con molti ribaltamenti e duelli intensi sotto canestro. Ora le ragusane sono a due punti dalla copia formata da S. Martino e Napoli e domenica le biancoverdi hanno la possibilità di risalire ancora battendo le lupe venete. Non è stata una partita semplice quella contro le lagunari delle ex Micovic e Walker, miglior realizzatrice dell’incontro con 19 punti. La Passalacqua doveva liberarsi dalle scorie della sconfitta inopinata di Lucca ed ha cominciato contratta tanto da favorire il gioco delle ospiti. 

La difesa non fa muro contro le incursioni di Fontenette e Walker e il primo quarto si chiude con un –4 eloquente. Va molto meglio nel secondo quarto perché Larkins comincia a farsi sentire sotto canestro e la Passalacqua recupera grazie a meno errori e buone percentuali di tiro. Non è un caso che le ragusane si portino a +12 ribaltando la partita. Al ritorno in campo Venezia trova la chiave giusta per aprire la difesa ragusana, il parziale dopo 5’ dice 2-11 per le ospiti che addirittura operano il sorpasso al 9’ con una tripla di Walker. Ragusa è in affanno anche perché Ndour esce per il quinto fallo e coach Lambruschi fa rifiatare Larkins mandando in campo Brunetti. Si lotta punto a punto, Ragusa recupera e chiude avanti di un punto dopo avere dilapidato la dote. 

Nell’ultimo tempino parte bene la Passalacqua con Formica e Larkins ispirate da Vanloo. La tripla della belga dà il segnale della riscossa e le padroni di casa allungano. Venezia sbaglia troppo sotto canestro anche perché Ragusa chiude gli spazi e sporca i tiri avversari. Il vantaggio cresce e a 2’ dalla fine si attesta sul + 10. Ragusa non corre rischi e chiude tra gli applausi del suo pubblico.

Passalacqua Ragusa-Umana Reyer Venezia: 80-72 (22-26, 48-36, 54-53)

Passalacqua Ragusa: Larkins 18, Consolini 14, Gorini 18, Vanloo 8, Ndour 5; Valerio 7, Spreafico 4, Formica 6, Rimi ne, Bagnara ne, Brunetti, Bongiorno ne. All. Lambruschi T.L.: 20/25

Umana Reyer Venezia: Micovic 8, Melchiori, Carangelo 7, sandri 2, Cubaj, Ruzickova 16, Dotto, Fontenette 20, Walker 19, Favento. All.: Liberalotto. T.L.: 8/14

Note: U5F: Ndour e Mikovic