A1 F - Playoff: Ci vuole l'overtime per Venezia, Napoli esce a testa alta

13.04.2017 09:39 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 115 volte
Fonte: Ufficio Stampa Reyer Venezia
A1 F - Playoff: Ci vuole l'overtime per Venezia, Napoli esce a testa alta

C’è voluto un supplementare per piegare la resistenza di un’ostica Napoli, ma il 62-52 finale di gara-3 regala all’Umana Reyer l’accesso alla semifinale playoff con Lucca.

I quintetti iniziali sono quelli abituali su entrambi i fronti, con Gray che sblocca il punteggio e Walker che risponde da 3. L’Umana Reyer difende bene, con molti recuperi (propiziati in particolare da Walker), ma fatica in attacco e così Napoli riesce a portarsi avanti con Gonzalez (8–11 al 5’30”). La risposta orogranata però non manca: parziale di 7-0, chiuso dalla tripla di Fontenette per il 15-11 all’8’. Si continua però a segnare poco e così, al primo intervallo, il punteggio è di 15-13.
La partita resta in equilibrio anche nella prima metà del secondo quarto, a cui si arriva sul 19-19 dopo il primo canestro del match di Ruzickova (primo canestro dal campo anche per l’Umana Reyer nel periodo) e quello di Carta. La giocatrice di Napoli, però, si infortuna al ginocchio al 16’ ed esce in barella, nel mezzo di un parziale di 2-10 che, sulla tripla di Cinili, dà il massimo margine del match alle ospiti al 17’30”: 21-27. Il finale di tempo, comunque, è tutto orogranata: break di 8-0, con sei punti di Ruzickova, che manda le squadre all’intervallo lungo sul 29-27.
Il terzo quarto passerà alla storia come il periodo con meno punti (4-2 per l’Umana Reyer!). Gray impatta a quota 29 dopo 1’, poi si possono citare grandi giocate difensive (come la stoppata di Ruzickova su Gray) fino ai canestri di Ruzickova e Fontenette in nemmeno 30”, al 26’, per il 33-29 che porta le due squadre all’ultimo intervallo.
La frazione finale si apre con il canestro di Ruzickova per il +6 orogranata, ma Napoli impatta sul 37-37 al 33’30”. Una tripla di Carangelo dà il 44-39 all’Umana Reyer al 36’, ma Gray e Gemelos pareggiano di nuovo (44-44) al 37’. L’ultimo minuto si apre con il canestro di Ruzickova per il 46-44, con la slovacca che poi stoppa il tentativo da 3 di Gemelos. Sull’errore di Fontenette, è però Gonzalez a trovare il sottomano del 46-46 a -3”, con il tentativo finale di assist di Micovic per Walker che non riesce e si va così all’overtime.
L’Umana Reyer riesce fin dalle prime battute, con una ispirata Fontenette che ne mette cinque di fila, poi i liberi di Walker riscrivono il massimo margine al 42’: 53-46. Di fronte agli ultimi tentativi di rientro napoletani è la capitana Carangelo la protagonista, sia in attacco che in difesa (stoppata su Gonzalez) e Walker, a -46”, chiude virtualmente i conti dalla lunetta sul 60-49, visto che il punteggio deve soltanto essere aggiornato sul 62-52 per avere il finale.

Umana Reyer Venezia – Saces Mapei Givova Dike Napoli 62-52

Parziali: 15-13; 29-27; 33-29; 46-46

Umana Reyer: Micovic 3, Melchiori, Carangelo 8, Sandri ne, Cubaj, Ruzickova 19, Dotto 2, Castello ne, A. Togliani ne, Fontenette 15, Walker 16, Favento. All. Liberalotto.
Saces: Pastore 4, Cinili 10, Carta 2, Chesta, Gonzalez 10, Dentamaro ne, Sorrentino ne, Gray 15, Gemelos 11, Plaisance. All. Molino.