A1 F - La Reyer Venezia che non t'aspetti sbanca Napoli

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 138 volte
Fonte: Ufficio Stampa Reyer Venezia
Ruzickova (12 punti)
Ruzickova (12 punti)

Un’Umana Reyer falcidiata dagli infortuni (dopo Kacerik in tribuna, anche Walker è costretta a vedere il match dalla panchina), espugna il palasport di Cercola grazie ad una prova maiuscola sotto ogni punto di vista. Le veneziane iniziano con determinazione e Carangelo insacca subito la sua prima tripla. Harmon e Cinili portano avanti le compagne ma Bestagno risponde “presente”. Ancora Cinili per il 6 a 5. La play di Maddaloni sente aria di casa ed è implacabile dalla lunga trovando ancora il fondo della retina avversaria. Hruscakova con due canestri in rapida successione tenta il break e questa volta è Valeria De Pretto a rispondere per il nuovo pareggio. Bestagno fallisce da oltre l’arco ma è reattiva nell’andare a rimbalzo centrando il bersaglio. Dotto emula la compagna pari ruolo e dai 6,75 sigla il 10 a 15 per le orogranata a -4,49. Il time out di Nino Molino scuote le partenopee che si riavvicinano. Micovic riallunga dai tre metri ma Cinili è pronta a riacciuffare il -2. Gemelos pareggia comunque i conti incuneandosi nel pitturato e chiudendo il primo quarto sul 17 a 17. La seconda frazione inizia con l’assist di Harmon e l’immediata replica di Ruzickova. La lotta sotto i cristalli è sempre più cruenta e la Dike fa valere i 201 centimetri di Dacic. Il coach lagunare invoca grinta alle sue lunghe mentre De Pretto dai 6,75 si riprende la parità (22-22 a -5,00). Ancora De Pretto con una penetrazione esplosiva, ma Dacic ha mani “morbide” e tiene avanti i propri colori, anche se per un solo possesso. E’ Hruscakova a scavare un piccolo solco a favore della Dike, subito colmato da Bestagno che manda tutti all’intervallo lungo sul punteggio di 28 a 27. Il piazzato di Ruzickova riapre le danze nel terzo periodo ed è sempre il centro ceco a “bruciare” la diretta avversaria per il 28 a 31. L’arresto e tiro di De Pretto consente alle lagunari di incrementare il vantaggio. Nuovo time out napoletano dopo il canestro di Ruzickova che vale il + 7 dopo 3 minuti, ma l’unica straniera in campo per le orogranata è in trance agonistica e colpisce ancora da sotto. A -5,40 la Dike interrompe il proprio digiuno offensivo grazie a Cinili anche se la risposta di Bestagno non si fa attendere ed è +9 per l’Umana. Il vantaggio lagunare va in doppia cifra grazie all’1/2 dalla lunetta di Carangelo. Dacic e Gemelos infiammano il pubblico di fede napoletana dimezzando il gap (35-40 a-3,00). Ribaltamenti di fronte continui tra le due formazioni con la Dike che, con una reazione rabbiosa, si riporta in parità grazie a 4 punti di Harmon che fermano il tabellone sul 40 a 40. Gli ultimi 10′ si aprono nuovamente con Harmon che, dalla linea della carità, firma il dodicesimo punto consecutivo della Dike e riporta in vantaggio le padrone di casa. E’ quindi il turno di Cinili e Napoli vola sul +4. Le veneziane accusano il colpo e faticano a trovare il canestro ma in difesa non mollano un centimetro e si tengono a stretto contatto. Dotto finalmente ferma l’impasse offensivo veneziano riaprendo i giochi. Inizia ad affiorare la stanchezza su entrambi i fronti e si segna col contagocce. Gemelos si prende un tiro aperto dalla lunga distanza e non fallisce. Ci pensa la capitana lagunare a replicare coraggiosamente dalla lunga. I tiri liberi di Bestagno per l’ennesima parità assoluta, poi nuovo vantaggio Dike cui risponde Ruzickova. Sul buzzer dei 24 secondi De Pretto sfrutta al meglio l’assist di Dotto portando le “leonesse” sul 48 a 51 a una manciata di secondi dal termine. Per due volte Gemelos insegue i supplementari trovando solo il ferro. Il tuffo sul parquet di Dotto che “nasconde” la palla sotto la maglia, sancisce la grande vittoria dell’Umana e da inizio ai meritati festeggiamenti delle orogranata. (s.v.)

Saces Mapei Givova Dike Napoli – Umana Reyer Venezia 48-51  (17-17; 28-27; 40-40)

Saces Mapei Givova Dike Napoli: Di Battista, Cinili 12, Pastore 1, Carta n.e., Diene, Harmon 9, Hruscakova 6, Dacic 8, Gemelos 12, De Cassan n.e.

Umana Reyer Venezia: Micovic 2, Bestagno 11, Carangelo 10, De Pretto 11, Sandri, Ruzickova 12, Dotto 5, Madera n.e., Togliani n.e., Smorto n.e., Walker n.e.

Note: Totali di squadra: Saces Mapei Givova Dike Napoli: tiri da 2 16/44, tiri da 3 3/15, t.l. 7/13, rimb. dif. 29, rimb. off. 12, p.p. 7, p.r. 4, assist 10 Umana Reyer Venezia: tiri da 2 15/38, tiri da 3 5/21, t.l. 6/9, rimb. dif. 31, rimb. off. 10, p.p. 10, p.r. 2, assist 4