A1 F - Giorgia Sottana saluta la Famila Schio

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 639 volte
Fonte: Giuseppe Errico - Basket Magazine
A1 F - Giorgia Sottana saluta la Famila Schio

Le strade di Giorgia Sottana e del Famila Schio si dividono dopo cinque anni e quattro scudetti, tre Super Coppa Italiana e tre Coppa Italia. Che potesse essere l’ultima stagione in maglia scledense era nell’ aria e crediamo che l’esito finale del campionato non sia una conseguenza di questa decisione, semplicemente era arrivato il momento di cercare nuovi stimoli per una combattente nata che nel campo da tutta se stessa per la causa come ha fatto in questi cinque anni in veneto tra vittorie molte e sconfitte poche ma dolorose. Senza mai tirarsi indietro davanti alle responsabilità e sempre mettendoci la faccia da grande giocatrice e da grande persona quale è. Ieri nel primo pomeriggio usando i canali dei social ha scritto queste parole.
“Non è mai facile salutare, e di certo non mi aspetto possa esserlo questa volta. Mentre scrivo queste poche parole ho un nodo in gola, e mi tremano un po' le mani. Schio è stata casa mia per 5 anni. Ho incontrato persone che saranno per sempre nella mia vita, creato legami che spero non si distruggano, e camminato per le vie di quel piccolo centro sentendolo mio milioni di volte. Schio mi ha vista crescere, affrontare momenti difficili, e ha visto anche tanti momenti per me felici. Ma ora è il momento più difficile. Quello dove sai quello che lasci, senza essere certo di quello che troverai. Ci tenevo a ringraziare personalmente ogni persona che ha incrociato il mio cammino scledense in questi 5 anni. I super tifosi orange. Lo staff tecnico e sociale. Il presidente Cestaro. Ringrazio tutte le mie compagne di squadra che mi, e ci, hanno permesso di vincere tanti titoli e raggiungere tanti bei risultati anche in Europa. Ringrazio quegli amici cari che ho trovato, che hanno conosciuto una Giorgia al di fuori del rettangolo di gioco e che so che resteranno. Volgo il mio sguardo verso altri lidi, nella speranza di poter fare un percorso di crescita non solo a livello professionale, ma anche umano. Sarei ipocrita se dicessi che me ne vado a cuor leggero: sarà sicuramente strano svegliarsi sotto il cielo di un’altra città, sentendo la mancanza di tutto quello che non porterò fisicamente con me. Grazie Schio, per essere entrata nella mia pelle come una seconda casa. Per tutte le gioie condivise, e per le tristezze. Grazie per ogni momento passato assieme. Grazie per gli Amici. Grazie per la crescita personale che mi hai spinto a fare. Grazie Schio, io spero di incontrarti ancora.
In bocca al lupo a tutta la società, e alle mie compagne, per la prossima stagione.
Ci rivediamo in campo, dove avrò altri colori, ma il cuore ormai ha preso per sempre un pò di arancione.”
Gio.

Per uno dei talenti più raffinati del nostro basket femminile adesso potrebbero aprirsi le porte di una grande esperienza all’ estero in una big europea capace di lottare fino alla fine per la conquista dell’ Eurolega. Praga ha salutato Laila Palau che si ritira dai campi di gioco e potrebbe essere una destinazione, ma viaggiamo nel campo delle ipotesi personali o delle voci incontrollate che la vorrebbero a Ragusa o Napoli. Basterà attendere qualche giorno e magari Giorgia Sottana ci stupirà ancora, come fa spesso sui campi, con una scelta mai banale.