A1 F - Famila Schio supera la Passalacqua Ragusa

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 113 volte
Fonte: Vicenza Report
A1 F - Famila Schio supera la Passalacqua Ragusa

Quarta vittoria per il Famila Wuber Schio in questo Round of Challenges della serie A1 di basket femminile. Questa sera, infatti, tra le mura amiche del PalaRomare, le arancioni hanno superato, con il risultato di 78-68, le storiche rivali della Passalacqua Trasporti Ragusa, al termine di una gara condotta dall’inizio alla fine.

Per quanto riguarda la cronaca di questo big match, giocato alle 18, lo starting five schierato da coach Gianni Recupido è quello classico, con Soli in cabina di regia, Consolini, Hamby, Kuster e Ndour. L’allenatore di Schio, Pierre Vincent, risponde con Yacoubou, Miyem, Anderson, Masciadri e Dotto. Ed è proprio quest’ultima ad aprire le danze, 2-0. La risposta della Passalacqua è immediata, con Hamby che trafigge la retina per il 2-2. Nonostante l’ininfluenza del risultato ai fini della determinazione della griglia playoff (il primo posto di Schio non è in discussione, così come il terzo delle Aquile, che anche in caso di vittoria non potranno migliorare questa posizione), i confronti tra le scledensi e le ragusane sono sempre combattuti e questa gara non è da meno. Schio prova subito a staccare le avversarie, colpendo con Anderson e Zandalasini, 14-8, però Kuster e Ndour limano il passivo, 14-12. Il Famila tenta ancora di scappare e con un altro mini break si porta a +5, 19-14, ma ancora una volta le Aquile aggiustano il risultato, 19-18, che diventa 21-18 alla prima sirena. Un guizzo di Gatti, poi, vale il della prima sirena, 21-18.

In avvio di secondo quarto Zandalasini appoggia al vetro il 23-18. La partita è dinamica e i canestri si susseguono, anche se il divario, dopo tre minuti di gioco, rimane inalterato, 31-26. Le scledensi riescono a difendersi dagli affondi di Ragusa, che risale a -2, 33-31, per poi scivolare a -7, 40-33. Nonostante questi alti e bassi, all’intervallo lungo le arancioni sono ancora avanti di 5 lunghezze, 52-49.

Alla ripresa del gioco la Passalacqua litiga con il canestro e le padrone di casa ne approfittano per ampliare la forbice, 59-49. Sul parquet la situazione si fa tesa e gli arbitri sanzionano coach Recupido con un fallo tecnico e, poco dopo, Kuster con un antisportivo. Una ghiotta occasione che le scledensi potrebbero cogliere per allungare. Questa ipotesi non si concretizza, perché le scledensi segnano i due liberi concessi, ma sciupano gli extrapossessi e così il periodo va in archivio sul 61-51. Le Aquile tentano un nuovo assalto, forti della maggiore precisione al tiro rispetto ai frangenti precedenti, 69-66. La rimonta loro, però non si concretizza: le arancioni sono più lucide nel gestire gli ultimi possessi e si aggiudicano la gara con il risultato di 78-68.

Schio: Yacoubou 26, Gatti 4, Miyem 17, Tagliamento 3, Anderson 5, Masciadri 4, Zandalasini 12, Ngo Ndjock, Dotto 6, Macchi 1

Ragusa: Consolini 8, Gorini 4, Spreafico 5, Formica 2, Miccoli, Soli 2, Hamby 23, Kuster 10, Ndour 14

Ilaria Martini