A1 F - Famila Schio guarda al futuro, presa la bosniaca Melisa Brcaninovic: giocherà a Vicenza

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 173 volte
Fonte: Ufficio Stampa Famila Schio
A1 F - Famila Schio guarda al futuro, presa la bosniaca Melisa Brcaninovic: giocherà a Vicenza

“Green line” sempre più consistente per il Famila Basket Schio: il sodalizio del presidente Cestaro, infatti, porta in Italia una dei giovani talenti più interessanti di tutto il panorama del basket europeo. Parliamo di Melisa Brcaninovic, guarda bosniaca (con passaporto tedesco) classe 1999 di 190 cm. Brcaninovic ha appena concluso uno strepitoso europeo U20 con la propria nazionale: top scorer della manifestazione con 161 punti totali nelle 7 partite disputate (23 punti nei 34 minuti di media a gara conditi da 5 rimbalzi e 3,6 assist), la giovane tiratrice, nella kermesse giovanile continentale, sfiora il 50% nelle conclusioni oltre l’arco e piazza i primi due “high” della manifestazione di Matosinhos con 37 punti in 37′ contro la Francia e 36 punti in 45′ contro il Portogallo. Brcaninovic disputerà la sua prima stagione in Italia con l’AS Vicenza di coach Chimenti in A2: un’occasione importante e utile per la sua prima esperienza lontana da casa e mettersi alla prova nel campionato italiano di A2. “Il Famila Schio non si ferma – commenta il general manager Paolo De Angelis – confermiamo un roster competitivo e di alto profilo su tutti i fronti nei quali siamo coinvolti ma allo stesso tempo guardiamo avanti inserendo giocatrici di grande potenziale e talento come Melisa. Ha concluso un europeo U20 con numeri importanti giocando contro avversarie più grandi di due anni e da lei ci aspettiamo molto, considerate le sue capacità. Ha molto da lavorare e con l’AS Vicenza, che ringraziamo, stiamo studiando un percorso tecnico individuale che la porti a migliorare su alcuni specifici aspetti. Voglio dire a tifosi e appassionati che Brcaninovic potrà non sarà l’ultimo arrivo di giovani di grande talento e spero nei prossimi giorni di poter dare ulteriori notizie”.