A1 F - Broni, parla la capitana Zampieri: «Questo tonfo delude soprattutto noi»

La capitana di Techedge Broni non nasconde i problemi «Domenica contro Venezia sarà dura. Ma vogliamo riscattare la brutta figura»
15.02.2017 18:16 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 105 volte
Fonte: La Provincia Pavese
A1 F - Broni, parla la capitana Zampieri: «Questo tonfo delude soprattutto noi»

Da favola a incubo, come il Leicester City di Claudio Ranieri (pure lui passato dalla gloria dello scudetto inglese al fondo della classifica). Dalla sbornia del maggio scorso per la storica promozione in serie A1, la Techedge Broni è ora in piena bagarre per evitare la retrocessione.

La formazione oltrepadana è attualmente quart'ultima, con soli due punti di vantaggio sulla penultima che sarebbe costretta a disputare i playout, a meno che il divario con l'ultima non sia superiore ai sei punti. In quel caso il fanalino di coda scenderebbe in A2 direttamente. La sconfitta contro La Spezia dell'altra sera ha lasciato molto amaro in bocca tra i dirigenti, che nella tarda serata di ieri hanno tenuto una riunione del Cda per decidere sui provvedimenti annunciati dal presidente Bruno Cipolla. Se ne saprà di più nelle prossime ore. Per il momento dalla sede di via Galilei non trapela nulla.

Anche i tifosi hanno espresso tutto la loro delusione per la prestazione incolore delle ragazze e sono tornati dal PalaSprint di La Spezia con le classiche pive nel sacco. Nel primo pomeriggio di ieri, però i Viking, la parte più "dura" del tifo biancoverde, ha invitato, attraverso la chat, «tutti, nessuno escluso», a tirare fuori gli attributi, società, coach, giocatrici e tifosi stessi, e a riempire le tribune del PalaBrera per la sfida di domenica contro Venezia.

Un momento molto delicato di cui abbiamo parlato con la capitana Arianna Zampieri. «Non è arrivata la vittoria che tanto volevamo - spiega l'ala veneziana, alla sua quarta stagione con la maglia di Broni - anzi, è arrivata una brutta e pesante sconfitta. Non penso sia possibile trovare giustificazioni, e non voglio farlo. Se dobbiamo sempre parlare dei soliti infortuni, non se ne viene più fuori, abbiamo giocato male, e abbiamo trovato una squadra più pronta di noi».

I tifosi sono delusi...

«E' evidente che i tifosi siano ragionevolmente rimasti delusi da una brutta prestazione sul campo. Ma le più deluse siamo noi giocatrici, in campo ci scendiamo noi e la brutta figura la facciamo sempre noi: non ci divertiamo a giocare in questo modo e questo tipo di partite».

Avete trovato una spiegazione su questo momento così negativo?

«Stiamo tutti cercando di capire il perché di queste brutte prestazioni, purtroppo siamo ad un punto oramai avanzato del campionato, è chiaro che ci siano dei problemi. Ma stiamo cercando di capire insieme come affrontarli».

Broni è sempre più invischiata nella zona calda.

«La classifica non è come avremmo voluto che fosse a questo punto della stagione. Abbiamo lasciato tanti punti in giro che potevano essere nostri. Non possiamo più permetterci sbagli contro le squadre della nostra fascia, il nostro obiettivo è ancora alla nostra portata».

E domenica arriva una corazzata.

«Venezia arriva da una super vittoria contro la prima in classifica, si sta preparando al meglio per le final four di Coppa Italia che giocherà in casa. Noi ragazze ci teniamo a riscattare la brutta partita a Spezia».

Franco Scabrosetti