A1 F - Battipaglia vittoria sul filo del rasoio, Carispezia ancora giù

Rieccola, bella come poche. Ma soprattutto importante, che tiene: “Ancora vive le speranze per la salvezza diretta” dirà poi a fine partita coach Riga.
13.03.2017 01:06 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 115 volte
Fonte: Ufficio Stampa PB63 Battipaglia
Williams (27 punti)
Williams (27 punti)

Ma quanta fatica all’inizio per la Treofan Battipaglia nello scontro salvezza con il Carispezia La Spezia (out Benic), quanta paura più probabilmente. Tempo 1′:30″ dalla palla a due e le ligure sono incredibilmente già sullo 0-7, altri due minuti ed il distacco aumenta fino al 2-11. Lo Zauli, però, si fa sentire ed insieme al time-out chiamato da Riga aiuta le lady alla risalita. Che inizia con il primo canestro dal campo realizzato da una combattente Sotiriou al 4′, poi Porcu segna la tripla del -6 (11-17) ed Andrè riparte esattamente da dove si era fermata sette giorni prima con Lucca. I suoi punti e la sua difesa nel pitturato rimettono tutto in discussione, mentre la “bomba” allo scadere di Sotiriou vale il 18 pari. È il momento giusto, quello nel quale colpire con decisione. In avvio di secondo periodo i liberi di Williams valgono il primo vantaggio e la partita è ufficialmente ribaltata (positiva in questa fase Verona in attacco e Vella in difesa), più volte però viene sciupata l’occasione per toccare la doppia cifra di vantaggio. E così la tripla di Bacchini dall’angolo, anche questa allo scadere del tempo, ridà fiducia a La Spezia (33-27).

Ed infatti in avvio di ripresa ecco un break di 0-6 che riporta tutto nuovamente sulla parità, ad Hamilton-Carter il compito di stoppare il tentativo di fuga delle ospiti. Ma i falli iniziano a rappresentare più di un problema per le biancoarancio, quelli del centro svedese e di Sotiriou obbligano Riga a rimescolare più volte le carte. I canestri di Brezinova, invece, tengono sempre tutto in bilico. E così sarà fino alla fine, anche perché a meno di centoventi secondi dalla sirena conclusiva i 5 punti di De Pretto ammutoliscono lo Zauli quando sembrava ormai quasi fatta (60-60). Poi il 2/2 dalla lunetta di Striulli a 8” e l’errore allo scadere della Treofan rimanda qualsiasi decisione all’overtime. Dove accade semplicemente un po’ di tutto, dove l’emozione prende letteralmente il sopravvento. Verona prima e Brezinova dopo lasciano ancora una volta tutto in discussione fino allo scadere. Decisivi i tiri liberi ed i rimbalzi difensivi di una sontuosa Andrè (6 punti, 15 rimbalzi, 2 stoppate e 12 di valutazione): “Un risultato che fa morale in un momento difficile, un risultato voluto ad ogni costo da una squadra che ero, sono e sarò onorato di allenare – il pensiero del capoallenatore della Treofan -. Tutte hanno dato il loro contributo, c’è stato sacrificio e disponibilità dal primo all’ultimo istante di gara. Ovvio che la giovane età di molte di loro può farsi sentire nei momenti chiave, ecco perché bisogna essere bravi a capirlo e ancor di più a saperle sostenere”.

Treofan Battipaglia - Carispezia La Spezia 69 - 67 1ts (18-18, 33-27, 48-47, 62-62)
TREOFAN BATTIPAGLIA: Orazzo M. (0/2), Chicchisiola C. NE , Porcu R. 3 (1/3), Verona C. 12 (3/9, 2/6), Trimboli S. (0/2), Policari E. NE , Williams B. 27 (5/11, 0/1), Trucco V. 2 (1/2, 0/1), Vella E. (0/1), Hamilton Carter D. 4 (2/4), Andre' O. 6 (3/10), Sotiriou K. 15 (4/8, 1/5), All. Riga Massimo
CARISPEZIA LA SPEZIA: Striulli E. 8 (1/6, 1/2), Nori A. 4 (2/3), Aldrighetti M. NE , Corradino M. 2 (0/2), Premasunac N. 8 (4/8, 0/1), De Pretto V. 22 (6/11, 1/4), Brezinova R. 20 (4/8, 2/3), Bacchini C. 3 (0/4, 1/3), Linguaglossa E. , Carrara A. NE , All. Barbiero Loris
ARBITRI:Daniele Yang Yao, Stefano Del Greco, Anna Rosa Nocera
NOTE: uscite per 5 falli Hamilton Carter Danielle Evelyn, Sotiriou Katerina, Premasunac Nina Treofan Battipaglia tiri da due 18/47 (38,3%), tiri da tre 4/18 (22,2%), tiri liberi 21/28 (75%), rimbalzi dif. 29, off 16, palle perse 16, rec. 20. Carispezia La Spezia tiri da due 17/40 (42,5%), tiri da tre 5/15 (33,3%), tiri liberi 18/26 (69,2%), rimbalzi dif. 29, off 8, palle perse 20, rec. 16.