A1 F - Battipaglia prende Hamilton-Carter e saluta Pascalau

18.01.2017 18:12 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 108 volte
Fonte: Ufficio Stampa PB63Lady Battipaglia
A1 F - Battipaglia prende Hamilton-Carter e saluta Pascalau

Un nuovo pivot per la Treofan Battipaglia e per coach Massimo Riga, il club biancoarancio è infatti lieto di annunciare l’ingaggio di Danielle Hamilton-Carter.

Classe 1990 ed alta 1.91 cm, la nuova lady è una delle punte di diamante del panorama svedese. Dopo aver collezionato svariati traguardi con le giovanili, dal 2011 è entrata stabilmente nel giro della Nazionale senior “Con la quale ho avuto l’opportunità nel 2013 di giocare, però perdendo, contro l’Italia” ricorda il volto nuovo biancoarancio. Cresciuta cestisticamente con lo Stoccolma, anni nei quali ha giocato sia in campionato che in EuroCup, vola successivamente Oltreoceano per svolgere il College con Georgia Tech. Una volta concluso il percorso fa ritorno in Europa. Nel 2013-14 gioca per il Brno, attiva la sua presenza anche in Eurolega con una media di 6.2 punti e 4.8 rimbalzi, la stagione seguente si trasferisce in Francia e più precisamente a Lione. Nella passata stagione, infine, il ritorno in Svezia, per lei firma sul contratto con il Lulea (dove ha giocato per pochi mesi con Asia Boyd, ex Treofan “Mi ha detto che sarei arrivata in un ottimo club”) e doppia avventura tra campionato ed EuroCup.

Nell’annunciare l’arrivo dell’ex Lulea, la Treofan Battipaglia comunica anche la rescissione consensuale con l’atleta Florina Pascalau. A lei è rivolto un grazie per la professionalità dimostrata in questi mesi vissuti in biancoarancio ed un grande in bocca al lupo per il futuro.Da oggi, invece, comincia per Danielle l’avventura con la PB63, obiettivo ritornare ad essere protagonista dopo alcuni mesi in cui ha preferito: “Riposarmi per permettere così al mio fisico di recuperare completamente dopo gli sforzi fatti e dopo un infortunio subito negli anni precedenti, in più ho avuto l’occasione di poter lavorare per la Federazione come allenatore di alcuni gruppi under 16 e 18. Davvero una bellissima esperienza – ricorda Hamilton-Carter -, ma ora penso esclusivamente al parquet. Sono felice e curiosa per questa nuova avventura che mi appresto a vivere, so che arrivo in un torneo di altissimo livello e voglio quindi riuscire a migliorarmi ed aiutare la squadra a raggiungere obiettivi importanti. Fisicamente sto bene, sono pronta per la sfida con Broni. Non vedo l’ora di scendere in campo”.