LNB - Nanterre vince in un finale pazzesco contro l’ASVEL nella gara del record di presenze

12.03.2018 19:27 di Mathis Padjasek Twitter:   articolo letto 363 volte
LNB - Nanterre vince in un finale pazzesco contro l’ASVEL nella gara del record di presenze

Due squadre che giocano un basket molto differente si affrontano nella serata del record di presenze, 15.000, per una partita di pallacanestro francese: il Nanterre, che tira molto da 3 e l’ASVEL, che gioca tantissimo nella zona rettangolare con un incredibile 16/18 da 2 punti. Nanterre controlla meglio il settore interiore nella seconda parte e vince con un pò di fortuna grazie a un tiro libero sbagliato di Lang (81-80).

Nanterre sbaglia tutto a inizio partita, permettendo a l’ASVEL di andare avanti nel punteggio nei primi minuti. Lo JSF trova finalmente i sui tiri da 3 e sorpassa dopo 7 minuti (12-9). Nanterre affida il suo ritmo ai tiri da 3 però i visitatori finiscono benissimo il quarto con un 6-0 che dà loro un piccolo vantaggio (20-21).

L’ ASVEL continua con una grande intensità fisica per sfruttare una superiorità nel settore interiore contro un Nanterre fragile. Così arriva un 16-2 a cavallo dei due periodi per rimanere avanti dopo 13 minuti (22-31). Attaccano meglio i padroni di casa prima della pausa, ma l’ ASVEL mantiene il suo vantaggio con un ultimo canestro sulla sirena (38-46). L’ASVEL merita statistiche al rimbalzo con un netto 22 a 12.

Lo JSF fa un ritorno espresso segnando un 8-1 in un minuto con due triple e un palla recuperata. Time out ASVEL per togliere fiducia all'avversario qui si ritrova a contatto con 1 punto di ritardo (46-47). La gara rimane serrata durante tutto il terzo quarto con l’ASVEL a sfoderare una difesa bravissima (58-64).

Nanterre ci crede: inizia con un 7-0 l'ultimo quarto per tornare davanti con 5 minuti al cronometro (65-64). Schaffartzik ne mette 11 punti, i padroni di casa manovrano bene in attaco e se ne vanno verso la vittoria prima dell’ultimo minuto (79-74). Però Nanterre rimane sempre una squadra imprevedibile e prenota un finale pazzesco. L’ASVEL fa l’impossibile e rimonta a -2 punti (81-79) rubando la palla con 15 secondi al cronometro, senza time out. L’attacco degli ospiti porta Anoua a subire fallo sulla sirena. 2 liberi importantissimi per pareggiare e inviare la partita al tempo supplementare. Il problema è che Anoua rimane nel suolo fingendo una lesione per non tirare i 2 liberi. Tutto la squadra di Nanterre urla e il pubblico lo fischia ma Anoua esce dal parquet ed è la guardia Lang a tirare i liberi in un atmosfera elettrica e assordante (piu di 15.000 persona presente). Il primo riesce, il secondo fallisce permettando al Nanterre di esultare. Finisce 81-80.

Vittoria molto importante per Nanterre che si prende il quarto posto. L’ASVEL, che è scesa in campo senza il suo migliore giocatore Roberson (sospeso per comportamento non professionale), si trova adesso nel gruppetto di metà classifica (ASVEL 7e con 11-11 è Pau 14e con 10-12) con i playoff in bilico.

Boxscore : Invernizzi 19, Schaffartzik 17, Jones 14, Shuler 9 per Nanterre. Lighty 29, Kaba 11, Slaughter 7, Kahudi 7 per Lyon-Villeurbanne.

 

Superbe mapping de terrain hier à la avant le match entre et
Un show digne de la NBA!

— Sportlab (@Sportlabgroup)