Audrey Coleman sulla strada di Cantù nelle qualificazioni di Euroleague

06.09.2012 00:50 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 728 volte
Fonte: www.pallarancione.it
Audrey Coleman sulla strada di Cantù nelle qualificazioni di Euroleague

(Enrico Campana) - Nelle qualificazioni di Euroleague al Paladesio (25-28 settembre) per l’unico posto nel tabellone principale la Pall.Cantù, sempre in cerca del nuovo sponsor, comincia l’avventura  contro i bulgari dell’Akademik Sofia. Il bello viene nelle semifinali, probabile infatti lo scontro con il Cez Nymburk, con i suoi 82 anni il più antico del basket ceko e anche l’anno scorso nuovamente a un passo dalla qualificazione:  dopo aver eliminato i russi del Khimki, i favoriti, è stato sconfitto dal Charleroi. Quest’anno i “leoni” ceki  si sono rafforzati e schierano ben 4 americani, dei quali 3 hanno giocato in Italia. Il più famoso è Aubrey Coleman  (texano, guardia tiratrice, 25 anni, 1,93, che nella stagione 2010-11 ha giocato 3 partite con l’Angelico Biella (media 20,3 punti) e tutta la stagione scorsa (32 gare, 647 punti, 18,3 punti, 4,7 rimbalzi). Certamente un  altro giocatore che mancherà alla Spaghetti League.

Gli altri due  ex italiani hanno giocato in Legadue nella Tezenis Verona, e sono le guardie  Michael Taylor (26 anni, 1,88, proveniente dal Kavala, Grecia, ex Memphis Grizzlies) e AJ Abrams (26, 1,89,Texas Un.). Il quarto americano è il centro bianco Drew Naymick (27 anni, 2,08). Finita l’Università a Michigan State nel 2008 non è stato chiamato  nel draft e ha puntato sull’ Europa, prima in Polonia e poi in Spagna (Caceres). Tornato negli Usa una stagione nella D-League con i Bakersfiel Jam, è tornato all’Est accettando le offerte del club ceko che vince il titolo da 9 stagione e ha anche due nazionali che stanno giocando le qualificazioni,  Petr Benda (2.04, 30 anni) e Pavel Houska (28, 2,04).

[email protected]

(C) Riproduzione  Riservata