ABA League: da Bobby a Larry, "Torino sto arrivando"

La sintesi del settimo turno di Lega Adriatica
12.11.2018 22:54 di Marco Garbin   Vedi letture
R. D. Brown (Mornar)
R. D. Brown (Mornar)

L'esordio ricco di ogni cosa (giocate, punti, applausi strappati a destra e a manca) dell'ex top player di Siena e Besiktas (più un quarto dei team NBA) Robert Douglas "Bobby" Brown non viene però premiato con l'alloro della vittoria. Alla Topolica Sport Hall i blues di Podgorica, guidati dal costante Gordic, mettono a referto ben 61 punti nella prima metà di gara! Ma, nonostante il generale torpore autunnale della difesa casalinga, come già accennato la suprema prestazione di Brown (25p e 9a per lui), supportato dal connazionale Koenig (21p) permette ai marinai di giocarsela fino alla fine. Se il buon giorno si vede dal mattino il Mornar ha di che ben sperare per il prossimo futuro. E Torino è avvisata!
Un altro debuttante invece sorride: è Slaven Rimac che dalla panchina del Cedevita ringrazia Elgin Cook e i suoi 26 punti contro l'Igokea, che permettono agli orange di riagguantare la zona play-off.
Continua la striscia positiva delle belgradesi, mentre nel posticipo del lunedì vinto dall'FMP contro il Krka brilla la stella di Stefan Pot: la giovane guardia classe '94 chiude con un eclatante tabellino di 30 p, 4r, 1a ed 1s, per una valutazione di 39! Guardare il video per credere.

I risultati:
Zadar - Mega 80:84; Olimpija - Stella Rossa 60:83; Partizan - Cibona 86:67; Cedevita - Igokea 100:80; Mornar - Buducnost 95:99; FMP - Krka 93:65.

La classifica:
Stella Rossa 14, Mega 13, Buducnost 12, Partizan e FMP 11, Cedevita e Cibona 10, Olimpija, Mornar, Zadar, Igokea e Krka 9.