Tel Aviv, il Maccabi si schiera dalla parte dei manifestanti e della comunità LGBT

Significativa presa di posizione da parte della società israeliana alla luce delle manifestazioni di domenica 22 luglio
23.07.2018 14:47 di Fabrizio Fasanella Twitter:   articolo letto 1016 volte
Il logo arcobaleno del Maccabi
Il logo arcobaleno del Maccabi

Nella giornata di ieri, domenica 22 luglio, a Tel Aviv è andata in scena un’accesa protesta contro una legge che ha escluso le coppie omosessuali dalla surrogazione di maternità. In piazza Yitzhak Rabin, secondo alcuni quotidiani locali, sono scese circa 60mila persone che hanno manifestato per ore il loro dissenso. Molti cittadini, inoltre, hanno contestato a gran voce la decisione del governo fuori dalla residenza di Benjamin Netanyahu, primo ministro israeliano. 

Alla luce di tutto ciò, il Maccabi Tel Aviv non è rimasto a guardare e ha deciso di schierarsi non solo dalla parte dei manifestanti, ma di tutta la comunità LGBT. La società sportiva più seguita della città, infatti, ha espresso la propria solidarietà pubblicando una foto raffigurante il loro della squadra con i colori arcobaleno.

“Il Maccabi Tel Aviv sostiene con orgoglio la comunità LGBT e invita tutte le società sportive a stare al loro fianco, indipendentemente da razza, sesso e religione”, si legge sul pubblicato dalla squadra israeliana.