Olimpia-Galatasaray, in palio c'è l'orgoglio. A Milano oltre 300 tifosi turchi

19.01.2017 13:59 di Alessandro Palermo  articolo letto 1609 volte
Gli ultras del Galatasaray
Gli ultras del Galatasaray

EuroLega, terza giornata del girone di ritorno. Olimpia Milano-Galatasaray, l'ultima in classifica contro la penultima, in palio c'è l'orgoglio. La truppa di coach Jasmin Repesa viene da dieci ko consecutivi in campo europeo e, davanti al proprio pubblico, è chiamata ad una reazione. Necessaria, non tanto per il traguardo playoff (ormai fuori portata) quanto per fare pace con il Forum di Assago. I tifosi milanesi accetterebbero l'ennesima figuraccia? In caso di sconfitta, Repesa dovrà fare le valigie? L'allenatore si dimetterà? Troppi punti di domanda, una sola certezza: vincere.

All'andata finì 83 a 80 per il Galatasaray, trascinato dalla coppia Micov-Tyus, entrambi ex canturini. Coach Ergin Ataman pare aver ritrovato lo spirito giusto, si è detto anche più soddisfatto nelle ultime uscite. Tutto merito di Bruno Fitipaldo, nuovo acquisto della squadra di Istanbul, che ha sposato il progetto turco dopo aver passato la prima parte di stagione a Capo d'Orlando. Il play sudamericano, inserito nel roster giallorosso nelle scorse settimane, in poco tempo ha saputo guadagnarsi la fiducia ed il rispetto del proprio allenatore. A Milano sono attesi oltre 300 tifosi turchi, pronti a sostenere la loro squadra del cuore. Visti i precedenti, stasera le forze dell'ordine avranno un gran daffare.
La palla a due è alle ore 20.15, diretta su Fox Sports e cronaca LIVE su Pianetabasket.com.

Alessandro Palermo,
RIPRODUZIONE RISERVATA*