EuroLeague Women - risultati e classifiche dopo il 3° turno. Alyssa Thomas devastante, Hatay deludente e molto altro...

08.11.2018 16:51 di Martino Parise Twitter:   articolo letto 246 volte
EuroLeague Women - risultati e classifiche dopo il 3° turno. Alyssa Thomas devastante, Hatay deludente e molto altro...

Terza giornata chiusa proprio dalla debacle di Schio a Lille. Ecco cosa è successo negli altri incontri:

Gruppo A

Orenburg-Ekaterinburg 51-80

Altra passeggiata per le campionesse in carica, stavolta nel derby russo contro il Nadezhda. Per Eka è il turno di Griner, a guidare la squadra: 23+7 rimbalzi per il centro di 203cm. Torrens in doppia-doppia (15+10) e McBride (14) a dare man forte. Solito losing effort per Brionna Jones (12+10), poi Ygueravide con 10 assist.

Praga-Bourges 88-80

Nella sfida più interessante, tra due squadre ancora imbattute, sono le ceche ad avere la meglio dopo un match molto tirato. Alyssa Thomas impressiona ancora, chiudendo con 22+8 (20 punti di media per lei); Elhotova (18) e Rezan (14+8) le altre due migliori in campo. Da segnalare un canestro da 15 metri di Oblak allo scadere del terzo quarto. Plouffe e Raincock (17 punti a testa) tengono il confronto per le francesi, mentre Johannes ha 15 punti ma 3/12 dall'arco.

Polkowice-Castors Braine 71-52

Le polacche vincono e lasciano Schio in coda assieme a Orenburg: Hayes finalmente al meglio (23 punti), mentre Fagbenle è solida sotto canestro (9+7). Trahan (12+9) non basta a un Braine di nuovo a polveri bagnate (35% al tiro di squadra).

Lilla-Schio 69-50

Qui il recap.

Classifica: Eka, Praga 3-0; Bourges, Lilla 2-1; Braine, Polkowice 1-2; Schio, Orenburg 0-3

Gruppo B

Fenerbahce-Sopron 69-67

Il remake dei quarti di finale dell'ultima stagione vede un esito diverso: le turche la spuntano dopo un match al cardiopalma che nel finale sembrava più volte chiuso a favore del Fener, ma che Turner ha riaperto, anche se alla fine senza successo. Verameyenka si riconferma con una doppia-doppia da 22+10, ma Sottana non è da meno con 17 punti. 6+4 rimbalzi per Zandalasini. Zahui (10+13), Crvendakic (14+9) e Dupree (13+8) le migliori per le ungheresi uscite sconfitte sul filo di lana.

Olympiacos-Kursk 67-73

La corazzata russa torna a faticare contro un'avversaria non di certo di altissimo livello, va anche sotto di 8 nel terzo quarto ma il talento di Stewart e Charles le riporta in carreggiata. La superstar di Seattle è la migliore con 18+11, seguita dalla superstar di NY con 14+8. La ex Torino Sotiriou (16+6) e Lykendra Johnson (13+13) non basta a tenere il vantaggio greco per tutti i 40'.

Carolo-Hatay 90-79

Bel successo delle neoarrivate in EuroLeague, il secondo dopo quello dell'esordio contro Sopron. Gran prova di squadra, con Lewis (17), Peters (15), Bouderra (12+10 assist) e Casas (14+6+7) che sono le migliori tra le 6 giocatrici in doppia cifra. Paris (11+12+6), Ben Abdelkader e Aydin (16) le migliori per la squadra turca, che si dimostra ancora scarsa in difesa.

Riga-Salamanca 56-68

Secondo successo per le spagnole, questo in un campo tutt'altro che semplice. Decisivo il terzo periodo (10-24) per ribaltare il risultato che all'intervallo diceva +5 per le lettoni. Dominguez (16+6 assist) e la veterana De Souza (12+11) trascinano Salamanca. Vitola (19) e Peddy (14) sono troppo poco per una Riga abbastanza sinusoidale nel corso del match.

Classifica: Kursk 3-0; Fenerbahce, Salamanca, Carolo 2-1; Hatay, Riga, Sopron 1-2; Olympiacos 0-3.