EuroLeague - Quando la Tracer vinceva la coppa dei Campioni

02.04.2018 09:50 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 651 volte
EuroLeague - Quando la Tracer vinceva la coppa dei Campioni

Il 2 aprile 1987 la Tracer Milano batte il Maccabi 71-69 a Losanna e torna sul trono d'Europa. Sarà l'anno del Grande Slam. Il Roster: D'Antoni, Premier, Barlow, McAdoo, Meneghin, F.Boselli, Gallinari,Bargna, Pittis, Governa. Coach Peterson e Casalini.

Oggi Dan Peterson lo ricorda su gazzetta.it con queste parole: "Bisogna essere riconoscenti quando fai parte di un gruppo che fa un colpo storico. Voglio dire che c’è la mia firma su questo articolo ma il lavoro è stato di tutti e le vittorie sono state condivise con tutti, senza distinzioni. Ovvio, avevamo una squadra vera, con due giocatori oggi nella Hall of Fame, Dino Meneghin e Bob McAdoo, e uno che, oggi, allena gli Houston Rockets nell’Nba, Mike D’Antoni. Poi, super killer Roberto «L’Assassino» Premier e Vittorio «Il Mastino» Gallinari. E ancora giocatori vincenti come Fausto Bargna, Ken Barlow, Franco Boselli e Riccardo Pittis. Sapevo che potevamo vincere tutto nell’ottobre 1986, quando abbiamo fatto il miracoloso recupero contro l’Aris in coppa dei Campioni. Perdemmo di -31 a Salonicco, 98-67. Poi, vincemmo di +34 a Milano, 83-49, per qualificarci al girone finale. Nello spogliatoio, prima del ritorno, ho detto due sole cose: «Uno, vorrei vincere questa partita ... anche per un solo punto. Due, se avete intenzioni di recuperare lo svantaggio, un consiglio: non avere fretta. Basta recuperare un punto ogni minuto»...