EuroLeague - Playoff: la favola dello Zalgiris continua, Olympiacos ko dopo un overtime in gara-1

Clamorosa vittoria in gara-1 di Kaunas, che espugna il campo dei Reds al termine di un incontro dalle mille emozioni
 di Fabrizio Fasanella Twitter:   articolo letto 483 volte
EuroLeague - Playoff: la favola dello Zalgiris continua, Olympiacos ko dopo un overtime in gara-1

Ennesimo capolavoro dello Zalgiris di coach Jasikevicius, che vince gara-1 in trasferta al termine di una partita tesa, equilibrata e appassionante. Non bastano 40 minuti per decidere il primo episodio di una meravigliosa battaglia sportiva che potrà durare massimo cinque incontri. Alla fine hanno la meglio il cuore e la lucidità di Kaunas, che ringrazia Ulanovas, Jankunas e Davies (top scorer ospite con 21 punti e 6 rimbalzi d’attacco) per aver realizzato i punti più importanti nel corso dell’overtime. E questo è solo l’inizio di una serie che terrà tutti attaccati ai televisori fino all’ultimo minuto. I greci, trascinati da uno Spanoulis in versione croce e delizia (25 punti, 9 assist e la tripla per l’overtime, ma 6 palle perse e troppe leggerezze), vengono condannati dalle palle perse (15) e da un supplementare affrontato con poche energie fisiche e mentali.

 

Il brutto inizio dello Zalgiris e la rimonta. La partita inizia male per Kaunas, che scivola a -12 in seguito a due parziali (7-0 e 6-0) dei biancorossi. Gli ospiti soffrono molto la difesa dei padroni di casa (23-12 al decimo), ma nel secondo periodo iniziano a trovare fluidità offensiva grazie ai canestri di Milaknis e Davies e alla tripla di Pangos (-6). Poi Milaknis segna da tre, la difesa lituana sale di livello e i greci rimangono a secco di punti per circa tre minuti. Quindi gli ospiti, zitto zitti, accorciano a -3 e pareggiano a quota 32 con la “bomba” di White. Infine Spanoulis chiude il secondo quarto con due canestri dall’arco consecutivi (38-32 all’intervallo), ma la gara è definitivamente tornata in una situazione di equilibrio.

Spanoulis porta la questione ai supplementari. Nel terzo quarto Kaunas trova il tanto atteso vantaggio ma l’Olympiacos non si lascia spaventare. Quindi si va avanti a suon di canestri, rimbalzi e tuffi sul parquet minuto dopo minuto, con il punteggio fermo sul 65-66 a 4 minuti dalla fine. Papapetrou segna da tre e porta i greci a due possessi di vantaggio, poi Davies accorcia a -2 su rimbalzo offensivo e stoppa l’attaccante prima del libero di Ulanovas che vale il 69 pari (80 secondi rimasti). A questo punto, Printezis commette sfondamento, Milaknis firma una tripla e Spanoulis, a 36 secondi dalla fine, risponde con la stessa moneta: 72-72, si va all’overtime.

L’overtime: una specialità lituana. L’Olympiacos ha meno energie e si affida troppo a Spanoulis, che non sempre riesce a concretizzare ciò che ha in testa. Milaknis si alza da tre, Pangos scrive 2 e Ulanovas, dall’arco, replica al canestro di Printezis, portando Kaunas a due possessi (76-80). Quindi Pangos non trema dalla lunetta, Spanoulis accorcia ma Jankunas (semi gancio) e Davies (canestro e fallo) chiudono i giochi. Vincono i lituani 78-87.

Euroleague playoff, gara-1: Olympiacos Pireo – Zalgiris Kaunas 78-87 d.t.s. (23-15, 15-20, 18-21, 16-19, 6-15). Serie sull’1-0

Olympiacos: Spanoulis 25 con 9 assist, Printezis 12, Papapetrou 11 con 7 rimbalzi, Mantzaris 9. Zalgiris: Davies 21 con 8 rimbalzi, Pangos 20, Milaknis 16, White 8