EuroLeague - Playoff: Kaunas a un passo dall’impresa, l’Olympiacos crolla alla Zalgirio Arena

Gara-3 termina con un emblematico 80-60
24.04.2018 21:11 di Fabrizio Fasanella Twitter:   articolo letto 615 volte
EuroLeague - Playoff: Kaunas a un passo dall’impresa, l’Olympiacos crolla alla Zalgirio Arena

Difesa, palla che gira, capacità di reagire e intensità. È tutto vero: lo Zalgiris è avanti 2-1 (con gara-4 in casa) nella serie dei quarti di finale playoff contro i vice-campioni d’Europa. Grazie a un meraviglioso show nel secondo periodo (26-17 il parziale), Kaunas tocca anche il +17 e condanna l’Olympiacos (4/22 da tre) a una netta sconfitta in gara-3. I Reds provano a rientrare nel terzo quarto, ma i lituani sono solidissimi e respingono la rimonta grazie a Jankunas (13 punti) e Toupane (10 punti). Il mattatore del match è Davies con 18 punti; brillano anche Pangos (12 punti) e Udrih (6 punti e 6 assist in 14 minuti). I ragazzi di coach Jasikevicius chiudono la partita con il 24/33 da due, 23 assist di squadra e 7 rimbalzi in più rispetto agli ospiti. Spanoulis ci prova con 14 punti (ma 0/6 da tre), mentre Printezis soffre dall’inizio alla fine e tira con un rivedibile 1/10.

Il match:

Dopo un primo quarto equilibrato (21-19), lo Zalgiris sale di livello nel secondo periodo e mette in atto un vero e proprio spettacolo cestistico. Difesa forte, palla che si muove, tiri di grande qualità e intensità: parziale di 12-0 di Kaunas (Davies, Pangos e White protagonisti) per il 37-24 a metà frazione. Dopo il liberi di Spanoulis, Davies segna grazie a un bell’assist di Micic, Pangos mette 5 punti importanti e i lituani volano a +17 (massimo vantaggio). Ma l’Olympiacos, si sa, è difficile da ammazzare: Milutinov segna col fallo, Mantzaris accorcia dall’arco e il punteggio all’intervallo dice 47-36. Lo Zalgiris tira con il 16/19 da due al ventesimo, comanda a rimbalzo e domina nel conteggio degli assist (14-6).

Nel terzo quarto Kaunas va a +14 e l’Olympiacos, approfittando di un breve blackout offensivo dei verdi, accorcia a -12 dalla lunetta. Poi Kavaliauskas, dopo un fallo contro Spanoulis, dice qualche parola di troppo a Lamonica e si fa fischiare contro un tecnico: Spanoulis fa 3/3 e in seguito penetra per il -7 (53-46) a 4 minuti circa dalla fine del penultimo periodo. Ma lo Zalgiris, nel momento più complicato e con l’Olympiacos in rimonta, trova tre canestri di Jankunas e riprende l’inerzia. Infine, Toupane segna da tre sulla sirena e i lituani tornano a +17 (67-50) al trentesimo. Grazie alla difesa, il dominio della truppa di coach Jasikevicius continua anche nella quarta frazione; Davies replica al guizzo di Tillie, Toupane realizza da tre col fallo e gara-3 può considerarsi chiusa con più di 6 minuti sul cronometro. Finisce 80-60 tra gli applausi assordanti della Zalgirio Arena.

 

EuroLeague playoff, gara-3: Zalgiris Kaunas – Olympiacos Pireo 80-60 (21-19, 26-17, 20-14, 13-10). Serie sul 2-1 per Kaunas

Zalgiris: Davies 18, Jankunas 13, Pangos 12, Toupane 10; Olympiacos: Spanoulis 14, Roberts 11.