EuroLeague - Playoff, il Panathinaikos umilia il Real in gara-1 ad OAKA

Senza storia la prima gara del quarto di finale tra i Greens e i Blancos
17.04.2018 22:15 di Fabrizio Fasanella Twitter:   articolo letto 665 volte
EuroLeague - Playoff, il Panathinaikos umilia il Real in gara-1 ad OAKA

I playoffs del Real (senza Campazzo e Llull) iniziano con una sonora batosta ad OAKA, dove il Panathinaikos domina per 40 minuti e supera gli spagnoli 95-67. I Greens mettono il turbo con un 20-0 nei primi cinque minuti, poi Madrid mostra qualche sussulto ma crolla definitivamente nella terza frazione, terminata con un parziale di 31-14 per i greci. I padroni di casa, nettamente più aggressivi dall’inizio alla fine, sono troppo atletici (38-23 nei rimbalzi), veloci e precisi al tiro (26/43 da due e 12/22 da tre) per permettere agli ospiti di reagire. Il mattatore dell’incontro è James, autore di 24 punti (7/11 da due, 3/3 da tre e 1/1 dai liberi), 8 rimbalzi e 3 assist in 27 minuti; brilla anche Calathes con 16 assist (record per i playoffs di EuroLeague), 11 punti e 6 rimbalzi. Gara-2 sarà giovedì alle 20.15.

Palle perse (5 in 5 minuti), approccio rivedibile, percentuali negative e una netta differenza atletica rispetto ai padroni di casa: l’inizio del Real è uno shock e un incontenibile Panathinaikos vola sul 20-0 a metà primo quarto (James e Antetokounmpo protagonisti). Poi Thompkins sblocca i suoi, James mette la tripla del 23-4 ma i greci, da quel momento, commettono qualche distrazione di troppo e si rilassano un po’: la tripla di Doncic, infatti, innesca un parziale di 9-0 (13-3 in poco meno di 3 minuti) e i Blancos limitano i danni nel finale della frazione. Il primo quarto termina 23-16 per i padroni di casa.

Atene perde un paio di palloni e Ayon, grazie a due canestri, riporta Madrid in singola cifra di svantaggio. A questo punto, il Panathinaikos cambia atteggiamento e torna ad essere un infermabile carro armato. Gabriel segna dall’arco, James fa un paio di centri consecutivi e Calathes, prima da due e poi da tre, regala ai Greens il nuovo +15 a 3 minuti abbondanti dalla fine del secondo quarto. A fare la differenza continuano a essere i punti in contropiede: 13-2 per la truppa di coach Pascual, che poi dà spettacolo con l’assist di Calathes per Gabriel e la “bomba” di Denmon in seguito alla stoppata di Gabriel. 46-30 all’intervallo.

James, all’inizio del terzo quarto, è ispiratissimo e guida due break che tagliano le gambe agli ospiti: prima un 6-0 e poi un 7-0 (61-35 dopo la tripla dell’ex giocatore dei Suns). Il Real non ha energie, non riesce a stare dietro al ritmo offensivo del Pana e sprofonda a -30 (70-40) in seguito alla “bomba” di Lojeski a 76 secondi dalla fine della penultima frazione. A trascinare i Greens è un Calathes che smazza 16 assist in 30 minuti, stabilendo un nuovo record per i playoffs di EuroLeague. Il punteggio al trentesimo dice 77-44 e l’incontro è già di fatto terminato. Il quarto periodo, infatti, è pura accademia e il match termina 95-67.

 

EuroLeague playoff, gara-1 dei quarti di finale: Panathinaikos Superfoods Atene - Real Madrid 95-67 (26-13, 20-17, 31-14, 18-23). Serie sull'1-0

Atene: James 24, Calathes 11, Gabriel e Denmon 9. Madrid: Thompkins 12, Randolph 11, Doncic 10. 

Pretty Basketball with cut and finish!

— EuroLeague (@EuroLeague)