EuroLeague - Playoff, coach Bartzokas: “Vyaltsev non ha toccato la linea: era ovvio per tutti”

L'allenatore del Khimki commenta la decisione presa dagli arbitri nel finale di gara-1 in casa del CSKA
17.04.2018 22:36 di Fabrizio Fasanella Twitter:   articolo letto 553 volte
EuroLeague - Playoff, coach Bartzokas: “Vyaltsev non ha toccato la linea: era ovvio per tutti”

Con il Khimki in fiducia e con la palla per pareggiare a pochi secondi dalla fine, Vyaltsev (secondo gli arbitri) ha pestato la linea e il CSKA ha quindi archiviato gara-1 dei quarti di finale playoff (qui). Il replay, però, ha aperto più di un dubbio legato a questo fischio arbitrale.

“L’arbitro ha amministrato la gara molto bene, in modo equilibrato. Però ha dato la palla al CSKA perché Vyaltsev ha toccato la linea. Ma il mio giocatore non l’ha veramente toccata: era ovvio per tutti. È stato strano. Alcune piccole decisioni come queste possono farci del male. Non ho insistito per il replay perché avevo già ricevuto un’ammonizione e rischiavo un fallo tecnico. Rispetto gli arbitri e non li critico, ma la linea non è stata pestata”, ha detto Georgios Bartzokas, capo allenatore del Khimki, nel post-partita.