EuroLeague - L’Olympiacos fa il suo dovere contro l’Efes

I Reds vincono 89-82
23.03.2018 22:22 di Fabrizio Fasanella Twitter:   articolo letto 216 volte
EuroLeague - L’Olympiacos fa il suo dovere contro l’Efes

Avanti di 13 lunghezze alla fine del terzo quarto, l’Olympiacos (19-9) rischia di buttare via tutto ma resiste alla rimonta dell’Efes (6-22). I greci, quindi, conquistano la vittoria numero 19 della loro stagione di EuroLeague. I turchi, dall’altra parte, diventano ufficialmente gli ultimi classificati della Regular Season 2017/18.

L’Olympiacos sembra già fuggire dopo un quarto (30-15), poi l’Efes sale di livello in attacco e rientra nel secondo periodo grazie ai colpi di Stimac e Simon: 49-42 all’intervallo. L’intensità difensiva dei greci è esemplare nella ripresa, così i turchi frenano e sembrano fuori dal giochi al trentesimo. All’inizio del quarto periodo, però, gli ospiti piazzano un parziale di 9-0 e rientrano a -4. I Reds, nonostante la paura, non si fanno prendere dal panico e la tripla di Mantzaris, il guizzo di Papapetrou e la “bomba” di Spanoulis affossano gli avversari. Finisce 89-82.

Il miglior realizzatore è Milutinov con 20 punti conditi da 8 rimbalzi; brillano anche Spanoulis (8 assist) e Papapetrou (7 rimbalzi) con 17 punti a testa. All’Efes non bastano i 18 punti, con 8 assist e 6 rimbalzi, di Simon.