EuroLeague - Il Maccabi fa il colpo a Mosca battendo il Khimki

16.11.2017 19:50 di Giorgio Bosco  articolo letto 309 volte
EuroLeague - Il Maccabi fa il colpo a Mosca battendo il Khimki

Match d’alta classifica tra Khimki Mosca e Maccabi Tel Aviv per capire quali delle due squadre continuerà a stupire in questa stagione di Euroleague. Entrambe sono reduci da una sconfitta (Anadolu Efes per il Maccabi e Panathinaikos per il Khimki). Attualmente i russi occupano la terza posizione con un record di 5 vinte e solo 2 perse mentre gli israeliani sono poco più sotto (5°) con 4 vittorie e 3 sconfitte. Un successo potrebbe significare tantissimo per entrambe con il Khimki che potrebbe sorpassare per una notte l’Olympiacos al secondo posto mentre gli uomini di coach Spahija riuscirebbero ad agganciare proprio i moscoviti in classifica. 


CRONACA 

QUINTETTI:
Khimki Mosca: Shved, Anderson, Jenkins, Zubkov, Thomas
Maccabi Tel Aviv: Jackson, Roll, Dibartolomeu, Segev, Bolden 

L’ASSE JACKSON-BOLDEN - Il Maccabi parte subito fortissimo con protagonista il duo Jackson-Bolden (10 e 13 i punti all’intervallo) che si prende le redini del match. Il folletto numero 55 è una furia e al 5’ costringe Bartzokas a chiamare timeout sul punteggio di 8-17 in favore degli ospiti. Le alte percentuali al tiro e la pericolosità sia dentro l’area che lungo il perimetro di Bolden permettono agli israeliani di trovare facilmente la via del canestro. Dall’altra parte invece è il solo Anderson a tenere a galla i suoi con due penetrazioni consecutive che chiudono la prima frazione sul punteggio di 19-28.
 
RIMONTA MOSCOVITA GUIDATA DA SHVED - Una delle chiavi dei successi del Khimki è sicuramente la sua punta di diamante ovvio Alexey Shved. I russi si svegliano quando lui si accede e dopo aver accorciato al 20’ sul 39 a 42 è ad inizio terzo quarto che la rimonta si completa grazie a 9 punti consecutivi della guardia che permettono il sorpasso sul 50 a 46. 

ROLL E COLE NON CI STANNO - L’inerzia sembra esser cambiata, ma cosi’ non è perché in un amen gli ospiti ritornano sotto e operano il contro sorpasso grazie a un parziale di 5 a 16 ispirato dai canestri di Roll (10 punti nel solo terzo quarto) e l’ex NBA Norris Cole. Il Khimki prova a lottare sino all’ultimo e al 30’ il risultato è di 55 a 62. 

ROBINSON E SHVED NON BASTANO, VINCE IL MACCABI - Stavolta sale in cattedra un altro protagonista del match ossia Robinson Thomas che continua la sua battaglia personale sotto le plance contro i lunghi avversari (19+13 alla fine). Shved prova l’ultimo sussulto, ma Jackson e Cole rispediscono indietro i russi. Finisce 69 a 77. 


BOXSCORE KHIMKI: Robinson 19+13, Shved 21, Anderson 13
BOXSCORE MACCABI: Jackson 19, Bolden 10, Cole 10, Roll 14