EuroLeague - Emergenza Olimpia Milano: Kalnietis si aggiunge al gruppo degli assenti

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 1112 volte
EuroLeague - Emergenza Olimpia Milano: Kalnietis si aggiunge al gruppo degli assenti

Ultima trasferta di EuroLeague per l’Olimpia che in condizioni di emergenza-record va a Kaunas contro lo Zalgiris. Assenti oltre a Zoran Dragic, Kruno Simon, Simone Fontecchio, Bruno Cerella e Mantas Kalnietis che sarebbe stato il grande protagonista della serata (sarà presente in panchina ma inutilizzabile). Rientra invece Rakim Sanders per dare un po’ di respiro alla rotazione. Si gioca alle 19 italiane con diretta su Fox Sports, canale 204 della piattaforma di Sky. Zalgiris-Olimpia Game Notes

I PRECEDENTI DI ZALGIRIS-OLIMPIA – Le due squadre si sono incontrate 10 volte con un bilancio di 6-4 per lo Zalgiris. Nella stagione 1985/86, lo Zalgiris di Arvydas Sabonis vinse 80-79 contro l’Olimpia a Kaunas, ma Milano si rifece in casa vincendo 95-66. La stagione successiva, quando l’Olimpia avrebbe vinto la prima delle due Coppe dei Campioni consecutive, si impose sullo Zalgirios due volte su due, 75-71 in casa, 100-85 a Kaunas. Lo Zalgiris si impose nella finale di Saporta Cup del 1998 (82-67). Gli ultimi confronti risalgono alla stagione 2012/13, quando lo Zalgiris era allenato da Joan Plaza e vinse ambedue i confronti, e alla stagione 2013/14 in cui invece le squadre rispettarono il fattore campo con una vittoria per parte. Lo Zalgiris ha vinto la partita di andata 78-70 con 16 punti di Arturas Milaknis e altrettanti di Mantas Kalnietis.

Kalnietis è più di un ex. In sostanza è cresciuto nello Zalgiris e speso con la maglia verde un’ampia fetta della sua carriera professionistica. Kalnietis è nato il 6 settembre 1986 proprio a Kaunas. Ha cominciato a giocare nell’Accademia di Arvydas Sabonis a Kaunas e poi nelle giovanili dello Zalgiris. Ha debuttato in prima squadra nel 2003 e vi ha giocato fino al 2012 incluso vincendo quattro volte il titolo lituano, quattro volte la Coppa di Lituania, quattro volte la Lega Baltica. Nell’estate del 2015 è tornato a Kaunas prima di trasferirsi a Milano a metà stagione.