EuroLeague - De Colo sulla sirena! Il CSKA passa in casa del Fenerbahce ed è sempre più primo

Il francese risolve una partita appassionante ed equilibrata. Vincono gli ospiti 79-81
16.03.2018 21:14 di Fabrizio Fasanella Twitter:   articolo letto 381 volte
EuroLeague - De Colo sulla sirena! Il CSKA passa in casa del Fenerbahce ed è sempre più primo

Il CSKA vince una meravigliosa battaglia sportiva a suon di canestri e ginocchia sbucciate, espugnando il campo del Fenerbahce nel big match del Round 26. Nonostante un monumentale Nicolò Melli (18 punti con un solo errore dal campo), il Fenerbahce paga un quarto periodo difensivamente complicato e viene pugnalato dall’arresto e tiro sulla sirena di Nando De Colo (13 punti e 8 assist). I russi, grazie a questo successo esterno, consolidano ulteriormente il loro primo posto in classifica (+3 vittorie dalla seconda piazza). Dall’altra parte, i ragazzi di coach Obradovic non approfittano del tracollo interno dell’Olympiacos e rimangono terzi (18-8, stesso record dei greci). Il mattatore dell’incontro è Vorontsevich, autore di 17 punti con 1/1 da due e 5/5 da tre; brilla anche Hines con 15 punti a referto. 8 punti per Datome.

 

Il primo quarto fa già comprendere il livello di competitività della gara. Un infuocato Nunnally, autore di 10 punti in sei minuti, firma la tripla che vale il 17-9 Fenerbahce, ma il CSKA rientra e guadagna il primo vantaggio (17-20) grazie a un parziale 11-0. Poi Melli segna da due, De Colo risponde con un paio di canestri (tra cui una meravigliosa tripla a 4 secondi dalla fine del periodo d’apertura) e ancora Melli fa saltare tutti in piedi grazie al buzzer beater dall’altra metà campo per il -2 Istanbul (23-25) al decimo.

😱 with nothing but net from WAAAYYYY downtown! 😱 

— EuroLeague (@EuroLeague)

Il CSKA, però, ha più fiducia e fluidità rispetto ai padroni di casa, che toccano il -8 dopo la tripla di Rodriguez a 6 minuti abbondanti dal termine del secondo quarto. Melli, però, prova a scuotere i suoi con una bimane in penetrazione, Kalinic annulla i tentativi di allungo degli ospiti grazie a due canestri ravvicinati e il Fenerbahce torna a -1 sfruttando i liberi di Vesely e il canestro in sospensione di Melli (10 punti nella prima metà di gara): l’intensità è alle stelle. A chiudere la prima fase dell’incontro ci pensa Rodriguez, che a 7 secondi dalla fine infila una tripla delle sue: 40-44 per i russi all’intervallo.

I turchi alzano il livello della loro difesa, subiscono solo 10 punti in dieci minuti e ribaltano il punteggio: 58-54 alla fine del terzo quarto. Ma il CSKA non molla di un centimetro e rimette la testa avanti grazie al canestro di Rodriguez, alla tripla di Vorontsevich e al guizzo di Hunter (60-65). Quindi il Fenerbahce pareggia con un 5-0 (Vesely da due e Datome da tre), Melli replica al lay up di Hines e Mosca cerca di dare una spallata al match: break di 7-0 (un’altra tripla di Vorontsevich) e +6 di vantaggio sul 68-74 a 3 minuti e 30 secondi dalla fine. Quindi il CSKA torna a due possessi sfruttando due canestri di Higgins, Melli accorcia a -3 con un tiro da tre pesantissimo dall’angolo e i padroni di casa pareggiano i conti dalla lunetta (2/2 di Wanamaker e 2/2 di Sloukas). Mosca rischia di buttare via una grande occasione a causa di una brutta scelta di Higgins, ma De Colo ha la possibilità di rimediare e firma l’arresto e tiro sulla sirena che pugnala la truppa di coach Obradovic: vincono i rossoblu 79-81.

🚨 wins it! 🚨

— EuroLeague (@EuroLeague)