EuroLeague - Contro il Galatasaray serve una risposta da Olimpia

14.12.2016 20:09 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 350 volte
EuroLeague - Contro il Galatasaray serve una risposta da Olimpia

Torna l’EuroLeague e l’Olimpia gioca venerdì (ore 18.00 italiane, le 20.00 in Turchia) contro il Galatasaray con diretta su Fox Sports, canale 204 della piattaforma di Sky. L’Olimpia ha perso le ultime quattro partite e in trasferta è 1-4 pur avendo il terzo attacco più prolifico nelle gare esterne con 82.4 punti di media. Dopo la prima sconfitta in campionato, è chiamata ad una reazione. Il Galatasaray è 3-8 ma ha vinto le ultime tre partite casalinghe. Si gioca all’Abdi Ipekci. In EuroLeague, Olimpia e Galatasaray non si sono mai incontrate prima, anche se nell’ultima prestagione hanno dato vita ad una tiratissima partita a Sondrio con vittoria in volata dell’Olimpia, per quel che vale. Galatasaray-Olimpia Game Notes

LA CONNECTION – Justin Dentmon, in uscita, ha giocato a Milano durante i playoffs del campionato italiano nel 2012. Milan Macvan ha giocato nel Galatasaray dal 2012 al 2014 ed era allenato da Ergin Ataman. Tra i suoi compagni di squadra figuravano Can Korkmaz, Sinan Guler e Goksenin Koksal. Molti gli intrecci: Alex Tyus ha giocato con Ricky Hickman al Maccabi e a Cantù è stato compagno di squadra di Awudu Abass. Quest’ultimo e Andrea Cinciarini hanno giocato a Cantù insieme a Vladimir Micov. Emir Preldzic al Fenerbahce ha giocato con Hickman e infine Miroslav Raduljica è stato in Turchia un anno all’Efes e in quella stagione Guler era un suo compagno di squadra.

GALATASARAY: LA STORIA – Il Galatasaray è uno dei club sportivi più antichi del mondo, fondato nel 1904. La sezione basket fu aperta nel 1930 e si è assicurata 16 titoli nazionali. Tuttavia, la grande era del Galatasaray risale agli anni ’40, ’50 e ’60 prima di un periodo buio verso la fine degli anni ’80 con tre ulteriori titoli. Il club è tornato ad esprimersi ad alto livello a partire dal 2008, con la semifinale di ULEB Cup. L’Eurocup conquistata la scorsa stagione è stata il primo trofeo internazionale. Ma nel frattempo ha giocato anche un playoffs di EuroLeague e vinto il campionato nel 2013. Il Galatasaray vanta anche tre coppe di Turchia, l’ultima nel 1995, due Coppe del Presidente, l’ultima nel 2011.

QUESTO E’ IL GALATASARAY – Il Galatasaray Istanbul in estate ha rivoluzionato la squadra che aveva vinto l’Eurocup (via tra gli altri Curtis Jerrells, Erick McCollum e Stephane Lasme) mantenendo praticamente solo Sinan Guler, Blake Schilb e Vladimir Micov. Tra i colpi più significativi gli arrivi di Jon Diebler, alla terza squadra turca dopo Karsiyaka ed Efes, un grande tiratori, di Alex Tyus, che ha vinto l’EuroLeague con il Maccabi, ed è il classico intimidatore, e Tibor Pleiss, centro tedesco di 2.18 che ha giocato anche nella NBA. Con loro, Austin Daye, elegante ala che lo scorso anno era a Pesaro, Deon Thompson, Emir Preldzic, anche lui veterano sia in EuroLeague che in Turchia. Il Coach è ancora Ergin Ataman, che ha allenato in Italia a Siena e Bologna-Fortitudo.

IL GALATASARAY QUEST’ANNO – In EuroLeague, il Galatasaray è 3-8 e costretto a rimontare dopo una partenza ad handicap. I due playmaker, Russ Smith e Justin Dentmon, su cui aveva puntato Coach Ataman sono scivolati nella rotazione e Dentmon è dato dai media in uscita dal club pur essendo con 12.3 di media il primo realizzatore di squadra. In doppia cifra c’è solo Sinan Guler, che ha anche 5.3 assist di media. I migliori rimbalzisti sono il tedesco Tibor Pless (5.0) e Alex Tyus (4.7). Pleiss e Tyus sono anche quarti entrambi nella classifica delle stoppate. Austin Daye ha segnato gli ultimi 19 tiri liberi. In campionato, il Galatasaray è 7-3 con Guler, Blake Schilb, Austin Daye e Vladimir Micov tutti in doppia cifra. Guler anche qui è il migliore negli assist con 5.2. Nell’ultimo turno ha perso un po’ a sorpresa contro l’Istanbul BBSK, 71-61 nonostante i 14 punti di Koksal. Le altre sconfitte sono arrivate con Banvit e Fenerbahce.