Sacripanti "I Dragons una formazione ben costruita"

21.10.2014 22:06 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 582 volte
Sacripanti "I Dragons una formazione ben costruita"

Esordio casalingo in Eurocup per la FoxTown che ritrova gli Artland Dragons, già avversari nella scorsa Regular Season di Coppa, nella sfida in programma domani alle ore 20.30 alla Mapooro Arena (diretta su Sportitalia, canale 153 del digitale terrestre e 225 della piattaforma Sky).

I Dragoni, allenati dal confermato coach statunitense Tyron McCoy, sono incappati domenica sera nella prima sconfitta nel campionato tedesco (99 a 77 sul campo della Telekom Basket Bonn) dopo una grande partenza con 4 vittorie consecutive. Sfortunato invece il debutto continentale dei sassoni che si sono arresi in casa per 64 a 70 all’Asvel Villeurbanne nonostante i 18 punti di David Holston.

“Domani – ha commentato il coach della FoxTown, Stefano Sacripanti - ci attende una partita difficile contro una squadra che al momento è un passo avanti a noi nell’organizzazione del gioco e nella solidità dato che ha confermato la maggior parte del gruppo dello scorso anno. Nella passata stagione sconfiggemmo Artland di due punti in casa dopo una grande rimonta e ci imponemmo in Germania grazie probabilmente alla miglior prestazione in trasferta insieme a quella di Ulm. Contro i tedeschi dovremo fare uno sforzo ulteriore dal punto di vista della concentrazione e della capacità di leggere la gara oltre che della scaltrezza”.

“Affrontiamo una formazione ben costruita – ha continuato l’allenatore canturino – e con delle certezze importanti. I Dragons hanno confermato Holston nel playmaker, che è il vero regista della squadra, hanno due esterni come Graves e Thomas, che abbiamo già visto in Italia, e due lunghi come Hill e King che sono stati oggetto di numerose trattative di mercato, ma che hanno preferito rimanere in un team in cui hanno un ruolo rilevante. Ci aspetta una gara difficile, cercheremo di affrontarla al meglio anche grazie a qualche scelta tattica”.

Gli Artland Dragons hanno confermato gran parte del roster della passata stagione che si basava su un forte nucleo di americani. Si alternano in cabina di regia il piccolo (168 cm), ma molto temibile offensivamente, David Holston e il classe 1989 Bastian Doreth. Il reparto esterni dei tedeschi comprende l’ex Pistoia Antonio Graves, miglior marcatore della formazione di Quakenbrueck nella sfida di campionato contro Bonn con 15 punti, l’ala piccola Brandon Thomas, visto anche in Italia con la maglia di Cremona, il tiratore naturalizzato Chad Topper e il neo- acquisto David McCray, prelevato in estate proprio dalla Telekom Basket Bonn.

Molto interessante il pacchetto lunghi dei Dragoni. I due statunitensi Lawrence Hill, che l’anno scorso incantò la Mapooro Arena con una prestazione da 17 punti (suo record in Eurocup) e che ha disputato una buona gara anche domenica in campionato chiusa con 14 punti e 7 rimbalzi, e Dennis Horner, temibile dalla linea dei tre punti, coprono il ruolo di ala forte insieme all’esperto Guido Grunheid. Sotto le plance coach McCoy schiera invece il confermato centro americano Anthony King, autore di 13 punti sia nell’esordio continentale contro il Villeurbanne sia nella partita di campionato contro Bonn, e il giovane tedesco, classe 1989, Andreas Seiferth.

“Quella di domani – commenta l’ala della FoxTown Cantù, DeQuan Jones – è una gara importante perché dobbiamo riscattare in casa il cattivo debutto in Coppa di una settimana fa. Sarà fondamentale essere attivi e concentrati in difesa perché Artland muove bene la palla e ha dei grandi tiratori. Dobbiamo perciò essere bravi a chiudere sulle rotazioni per evitare di subire dei canestri facili”.