Peppe Poeta, MVP dell'andata tra Trento e Milano

15.03.2016 22:36 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 516 volte
Peppe Poeta, MVP dell'andata tra Trento e Milano

Tre spanne sopra tutti gli altri. Così viene persentato dal nostro Carlo Fabbricatore, per una sera così importante l'opinionista della diretta tv di Sportitalia per il quarto di finale di Eurocup tra Trento e Milano, il playmaker Peppe Poeta che con le sue giocate è stato determinante per la vittoria della Dolomiti Energia Trento. E Poeta risponde alle domande con quell'aria da bambino che sa di aver fatto la marachella.

"Siete troppo buoni" esordisce Poeta. "Una serata fantastica per una città e un pubblico che merita tutto questo. Però sappiamo che non abbiamo fatto niente. Siamo alla fine del primo tempo sul +10 con Milano. I miei canestri? Mi piace quando vado in trance agonistica, quando sono in ritmo: li tiro con tutta la fiducia del mondo.

Questo fantastico pubblico ci ha dato la spinta per fare qualcosa di più in coppa, però ripeto: siamo solo al primo tempo. Adesso dobbiamo goderci questa vittoria, prendere quanto buono fatto e riportarlo in campionato. Una partita del genere fa bene a tutta la pallacanestro italiana, sapendo che avremo sicuramente una semifinalista italiana.

Campionato? Non dobbiamo vedere i problemi più grandi di quello che sono. Abbiam fatto due/tre sconfitte di misura nei finali. Siamo una squadra giovane che deve imparare dai propri errori, con la prima volta chiamati al doppio impegno. Dobbiamo restare con i piedi per terra: se ad inizio campionato ci avessero detto che oggi saremmo stati sesti in campionato, nei quarti di coppa, semifinalisti di coppa Italia avremmo firmato tutti. Quindo tranquillamente e serenamente dobbiamo approcciare ogni partita come abbiamo fatto oggi: penso che sia la chiave"