Gruppo F - Il Neptunas rischia la frittata ma col brivido supera Gerusalemme

24.11.2015 20:20 di Paolo Zerbi  articolo letto 231 volte
Gruppo F - Il Neptunas rischia la frittata ma col brivido supera Gerusalemme

Che fatica per vincere. Neptunas alla quarta vittoria in Eurocup, Hapoel Gerusalemme alle corde nel girone F ma la partita lituana ha regalato emozioni fino alla sirena finale. Successo per la squadra di Dainius Adomaitis (87-85) che suda però ben più delle proverbiali sette camicie per superare gli israeliani, ancora a secco lontano dalle mura amiche ma vicinissimi all'impresa. Già, perché tale sarebbe stata, visto l'esito del primo tempo. Completamente di marca lituana, con il Neptunas avanti al riposo lungo di ben 14 lunghezze (51-37) dopo aver sfiorato anche i venti punti di vantaggio grazie ad un parzialone di 18-2 a cavallo del primo riposo. Precisione dall'arco, alte percentuali, dominio a rimbalzo e capacità di andare in lunetta. C'è tutto questo nei primi venti minuti di Daniel Ewing e compagni. Nella ripresa, però, l'Hapoel non si dà per vinto, con D'Or Fisher (26 punti e 11/13 dal campo) mangia punti su punti ed insieme a Donta Smith ed Earl Rowland arriva a giocarsi la gara ai tiri liberi. Le scelte lituane sono discutibili, Ewing si distrae e commette il suo quinto fallo, e Zavackas sbaglia un tiro libero. Con otto secondi Rowland va con la penetrazione che varrebbe il supplementare, ma l'ex Cremona sbaglia e Duncan non riesce nella correzzione. Sorride Neptunas. Sì, ma che fatica.

 

NEPTUNAS KLAIPEDA-HAPOEL GERUSALEMME 87-85

Neptunas Klaipeda: Ewing 20, Bader 16, Grant 15.

Hapoel Gerusalemme: Fisher 26, Rowland 19, Smith 13.